Peluches e gadgets ai piccoli ospiti del Centro Diocesano: l’ultima iniziativa di Givova

458

givova verona piccoliUna giornata all’insegna della solidarietà: è l’ultima iniziativa, in ordine di tempo, di Givova. Lo scorso weekend, come promesso ed annunciato, sono stati donati peluches e gadgets (tracolle, penne, cappellini) ai piccoli ospiti del Centro Diocesano “Aiuto alla vita” di Verona.

All’evento, organizzato da Givova, ha preso parte il modello veronese Claudio Sona, accompagnato da Paolo Pini, suo amico e da oggi amico anche di Givova. Per la gioia dei piccoli ospiti della struttura, l’ex tronista, che è intervenuto a titolo gratuito, ha distribuito pupazzi e peluches, come aveva promesso. L’addetta stampa Givova Agnese Serrapica, accompagnata da Claudio e Paolo, è stato accolta con entusiasmo dalla comunità del Centro veronese.

In un clima di gioia e calore umano, le educatrici e le volontarie hanno allestito una vera e propria festa per i grandi e soprattutto per i piccoli, che si sono mostrati emozionati e contenti dal primo istante. Qualche giorno fa avevamo lanciato l’hashtag #faredelbenefabene, e mai frase fu più significativa. Ciò che si dona ritorna sempre, in mille e variegate forme. Al di là dei regali materiali, Agnese, Claudio e Paolo hanno portato un momento di spensieratezza ai bambini ed alle loro mamme. Giocando con i piccoli, abbracciandoli e trascorrendo del tempo con loro hanno donato tanto, ma hanno ricevuto in cambio molto di più.

Il presidente di Givova Giovanni Acanfora e l’amministratore Giuseppina Lodovico, promuovendo questa iniziativa benefica, hanno ancora una volta sottolineato quanto conti, per l’azienda, essere sempre attenti al sociale e vicini a chi ha bisogno. Il Centro “Aiuto alla vita” ha manifestato più e più volte gratitudine e riconoscenza alla generosità di Givova e di Claudio Sona.

La perfetta riuscita dell’iniziativa, unita all’entusiasmo che ha accomunato chi ha donato e chi ha ricevuto, è diventata il motore scatenante di una serie di nuove iniziative, tutte volte a donare e a far riflettere. Su quanto si è fortunati ad avere ciò che si ha, e ad essere ciò che si è. Ed allora è anche giusto condividerla, e provare a meritarla, questa fortuna. Insieme a Givova, la presenza di Claudio e Paolo è stata una congiunzione bella, ricca ed emozionante, all’insegna della generosità e dell’altruismo. Da ripetere, sicuramente, presto.
Abbiamo fatto bene a fare del bene. Noi ne siamo convinti, oggi più che mai.

Share