Savoia-Procida: 2-1 il primo round dei play-off si decide ai supplementari

631

Savoia-Procida: Dopo la bellissima vittoria contro la Sessana nel precedente turno di campionato, il Savoia affronta il Procida per il primo turno dei play-off validi per la promozione in serie D. La partita non prevede un match di ritorno, quindi il passaggio al prossimo turno si giocherà tutto allo stadio Giraud.

 

LA PARTITA: Savoia-Procida. L’undici titolare del Savoia della gara si presenta con lo stesso schieramento utilizzato durante la precedente gara, ovvero con il modulo 4-3-3, dove il centrocampo è affidato a Borrelli,Agata e Prevete, mentre il tridente d’attacco prevede Esposito, Onda e Pianese.

Il primo tempo si presenta in maniera molto equilibrata, entrambe le squadre utilizzano i minuti iniziali per prendere le rispettive misure, studiarsi, ma a creare la prima azione pericolosa è il Savoia. Al minuto 11, gli uomini di Fabiano sfiorano la rete dagli sviluppi di un corner battuto da Pianese, Esposito riesce a colpire di testa ma Lamarra ci metta la manona, sulla ribattuta ancora Esposito e ancora Lamarra a dire di no. Savoia vicinissimo alla rete del vantaggio. Al 25′ è ancora Esposito a non sfruttare un cross dalla sinistra dell’area avversaria, mancando la deviazione a rete. savoia-procida

 

Il secondo tempo ha ritmi molto più blandi rispetto al primo. Il Savoia, forte anche del passaggio del turno in caso di pareggio, sembra non volersi esporre troppo in fase offensiva, preferendo mantenere saldi gli equilibri tra i reparti e fare una partita più organizzata. Sarà proprio questo atteggiamento estremamente superficiale a far subire al Savoia la rete dello svantaggio. Al 30′ infatti, sugli sviluppi di un corner avversario, Dodò, esterno offensivo destro e il migliore in fase d’attacco dei suoi, sfrutta un non preciso disimpegno della difesa torrese e scarica un potente destro la palla alle spalle di Gallo. E’ 0-1 per il Procido. Giraud completamente ammutolito. La rete del Procida sembra però aver tutt’altro che scoraggiato gli uomini di Fabiano che risollevano la china e decidono di ritornare a giocare. Questa maggior convinzione dovuta alla rete di Dodò, porta il Savoia, dopo solo 3 minuti dalla rete avversaria, a trovare la rete del pareggio. A siglare la rete del pareggio, al 33′, è Castaldo, che trova la deviazione di piede vincente, sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla destra battuto da Agata. Il risultato è quindi di 1-1 a dieci minuti dal termine del tempo regolamentare, che termina dopo 3 minuti di recupero.

 

I tempi supplementari evidenziano un Savoia molto stanco, sia dal punto di vista fisico e sia dal punto di vista mentale. Durante gran parte dei tempi supplementari, sarà infatti il Procida a presentarsi pericolosamente e più volte nell’area difesa da Gallo, il quale instaurerà un vero e proprio duello con Dodò. Nonostante gli innumerevoli sforzi del Procida nel trovare la rete del raddoppi, che significherebbe passaggio del turno, che il Savoia trova la rete che chiude definitivamente il match. Al 15′ del secondo tempo supplementare, Esposito riesce a ribattere a rete una conclusione di Tulimieri, nata da un veloce contropiede.

Con la rete di Esposito si conclude il match Savoia-Procida. Gli uomini di Fabiano accedono al turno successivo dei play-off, dove dovranno affrontare il San Giorgio, squadra che sorprendentemente ha battuto la favorita Afragola per 3-2.

TABELLINO GARA:

Savoia–Procida: 2-1

 

FORMAZIONI

Savoia:Gallo, Adamo (’99), Castaldo, Bosco, Guarro; Prevete, Agata (dal 4’pts Sibilli), Borrelli (’98); Onda (’98) (dal 13’pts Grimaldi), Esposito, Pianese (dal 23’st Tulimieri).

A disposizione:Formisano, Terrone (’99), Grimaldi (’99), Blasio, Andres, Tulimieri, Sibilli.

Allenatore:Fabiano.

Isola di Procida: Lamarra (’97), De Giorgi, Micallo, Signore, Mottola (’99) (dal 44’st Annunziata); Rinaldi, Coppola; Dodò (dal 6’sts Esposito), Roghi (dal 44’st Bacio Terracino), Del Prete; Sperandeo.

A disposizione: Bardet, Chiaro (’99), Annunziata (’99), Sansò (’98), Bacio Terracino, Matrullo (’98), Esposito (’97).

Allenatore: Mandragora.

Marcatori: Dodò (30’st IP), Castaldo (33’st Sa), Esposito (15’sts Sa).

Arbitro:Julio Milan Silvera di Valdarno

 

Marco Ametrano

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano