Si è tenuta oggi pomeriggio la presentazione delle due squadre di Striano che parteciperanno il 1 e il 2 luglio 2017 al campionato italiano lega a squadre ”Adriatica League” Pescara Calcio Balilla.

Nella sala consiliare di palazzo Filippetto Marino, alla presenza del sindaco Aristide Rendina, dell’assessore allo sport Giuseppe Maccarone e dell’assessore ai lavori pubblici Urlico Gravetti, il presidente regionale della Federazione Italiana Calcio Balilla Luciano Squitieri ha presentato le squadre dell’area vesuviana e sarnese.

Straordinaria la presenza dei campioni Mirko Placido e Simone Rossoni, provenienti da Pescara e ospiti della città alla destra del fiume Sarno. Insieme hanno vinto l’ultimo titolo a Caorle, in provincia di Venezia, proprio una settimana fa.

Il comune di Striano e la federazione regionale hanno voluto rendere omaggio ai giovani campioni che da anni dedicato la loro vita per il calcio da tavolo.

Simone Rossoni è campione italiano di doppio volo, campione italiano doppio SpeedBall , campione italiano Pentathlon. Ha vinto due coppa Italia, un campionato a 5 tocchi e un campionato italiano nel 2013.

Le due squadre che parteciperanno al campionato italiano sono composte da numerosi giovani strianesi e da alcuni atleti provenienti da San Valentino Torio, San Marzano Sul Sarno, Poggiomarino, Sarno e San Giuseppe Vesuviano. 16 in tutto gli atleti partecipanti alle due squadre formate dal presidente regionale Luciano Squitieri.

Appassionato sin dall’infanzia, Squitieri è in federazione da ben 17 anni, un vero e proprio professionista. Con la sua “medaglia d’argento” a Caorle, sette giorni fa è entrato nella top ten dei migliori professionisti italiani.

L’incontro, moderato dal direttore dell’ufficio stampa comunale Nello Odierna, ha previsto la presentazione degli intervenuti, un particolare elogio ai giovani ragazzi, al presidente, ai campioni e agli sponsor ufficiali.

Sono orgoglioso e fiero della federazione e del suo presidente – commenta l’assessore Maccarone – con le sue doti, Luciano Squitieri è riuscito a favorire l’aggregazione sociale animata da sana competizione. In bocca al lupo ragazzi”. Proprio da Maccarone arriva l’invito ad ospitare il campionato italiano 2018 a Striano.

L’assessore Gravetti, invece, augura “di intraprendere passioni creative e sane, cogliere il senso della vita” ricordando il presidente regionale Squitieri quando giocava da bambino al biliardino.

I nostri giovani sono riusciti a fare rete come ha dimostrato il vostro sindaco di voler fare” commenta la fascia tricolore di Striano Aristide Rendina.

Tutte le attività sportive – continua – quando riescono a fare rete e a socializzare fra i giovani, meritano rispetto. Ci sono atleti, ci sono sportivi che si confrontano, ci sono tifosi, c’è pubblico: è un modo diverso e pulito di fare amicizia e aggregazione”.

Stringendo la mano al presidente “Striano è con voi, in bocca al lupo! Portate in alto il nostro nome” conclude il primo cittadino.

Raffaele Massa

Condividi
PrecedenteAntonino Esposito: tappe a Milano, Parma e ritorno con Sorrento Rosé
SuccessivoSan Giorgio a Cremano: concerto in ricordo di Pino Daniele e Massimo Troisi
avatar
Classe 1997, studente e consigliere didattico di lettere presso l’università degli studi di Salerno, cerco di diffondere la buona, sana e critica notizia attraverso "Il Gazzettino Vesuviano". Vivo a Striano, studio musica, organizzo eventi e pratico il volontariato in numerose associazioni della mia città. Segni particolari? Mi ritengo una persona molto schietta, scherzosa, professionale al momento opportuno e che dà il 200% in tutto quello che fa. Credo di essere anche una persona precisa e metodica. Difetti? Eccome se ne ho! Se dovessi trovare una frase o una citazione che mi rispecchi, direi: “Lasciare il mondo un po’ migliore di come lo abbiamo trovato” (Baden Powell).