Castellammare, trasbordo di rifiuti organici senza sicurezza: la denuncia di Fratelli d’Italia

959

Fratelli d'Italia“Da tempo ci giungono segnalazioni, che abbiamo verificato recandoci più volte in loco ed effettuando rilevamenti fotografici e video, riguardo il trasbordo di rifiuti organici, e non, a via Napoli a Castellammare di Stabia nella zona orientativamente di fronte l’impianto di depurazione del Sarno. Su di una pubblica via viene effettuato il trasbordo di rifiuti da diversi camion di piccola dimensione ad uno di grandi dimensioni provocando lo scolo di percolato sul suolo e nei tombini sottostanti”. A dirlo sono Fratelli d’Italia – An di Castellammare di Stabia.

“Questa operazione – continuano -, oltre ad essere pericolosa per le falde, provoca un fortissimo cattivo odore a causa di tutta la sporcizia lasciata in terra. Anche se quella porzione di strada non e’ densamente abitata quanto descritto provoca problemi, oltre che all’ambiente, anche alle molte persone che giornalmente transitano in loco e che vi abitano nelle vicinanze”.

“Abbiamo provveduto a protocollare segnalazione ufficiale al sindaco ed agli assessori competenti affinché ci diano spiegazioni e mettano fine a questo ennesimo scempio ambientale. Con le nostre battaglie continuiamo a dimostrare l’inadeguatezza sui temi ambientali da parte di questa amministrazione”. Problemi importanti e da risolvere immediatamente per salvare dal degrado e dell’abbandono la periferia nord di Castellammare, troppo spesso dimenticata dalle squadre di governo di questi anni.

Fratelli d’Italia contro l’amministrazione Pannullo

Fratelli d’Italia – AN di Castellammare di Stabia, da qualche settimana, stanno segnalando tutte le problematiche e le negatività della città stabiese mettendo in luce la cattiva gestione, a loro dire, da parte dell’amministrazione Pannullo. Punto di scontro maggiore è stato sicuramente l’arenile (per il quale sia Fratelli d’Italia che il Movimento 5 Stelle chiedono nuove analisi e una bonifica) ma anche la questione sull’accoglienza degli immigrati. Segnalate anche diverse discariche abusive presenti in città (in particolar modo in via Vecchia Varano dove l’amministratore Balestrieri ha subito provveduto a compiere una prima pulizia).

Share