Tragedia sfiorata a Castellammare: 38enne tenta il suicidio e precipita su un balcone

La donna si sarebbe gettata nel vuoto precipitando per un solo piano prima di colpire le inferriate. Al momento è sotto osservazione all'ospedale di Castellammare

842

via brambilla castellammareTragedia sfiorata al rione San Marco di Castellammare di Stabia: una donna di 38 anni avrebbe tentato il suicidio lanciandosi dal sesto piano di un palazzo. La donna si è salvata per miracolo impattando sull’inferriata del balcone del piano sottostante dove poi è stata soccorsa.




L’episodio è avvenuto poco dopo le ore 12 in via Brambilla. Sul posto si sono recate le forze dell’ordine e un’ambulanza del 118 che ha immediatamente trasportato la 38enne all’ospedale San Leonardo di Castellammare. La donna non sarebbe in pericolo di vita nonostante la copiosa perdita di sangue causata dalla violenza dell’impatto ed è attualmente sottoposta ad accertamenti da parte dei medici del nosocomio stabiese.

Tentato suicidio a Castellammare: le prime ricostruzioni

Stando alle prime ricostruzioni la donna si sarebbe gettata nel vuoto dal balcone del proprio appartamento. La 38enne avrebbe maturato la decisione a seguito di una delusione d’amore che l’ha portata in una profonda depressione ed era perciò già in cura per riabilitarsi. 

La donna è precipitata per un solo piano rovinando poi sull’inferriata e su una parabola del balcone sottostante. Un impatto che le ha salvato la vita. La 38enne è attualmente sotto osservazione all’ospedale San Leonardo.

Share