Torre Annunziata, associazioni e volontari ripuliscono la spiaggia di Rovigliano

1022

roviglianoAncora una bellissima e partecipata manifestazione di “Clean Beach” oggi a Rovigliano di Torre Annunziata con i volontari di “Lets do It”, il “Comitato cittadino di Boscotrecase” e le 200 e passa maestranze della Novartis che hanno lavorato per garantire la pulizia della spiaggia nella zona sud oplontina per troppo tempo abbandonata al degrado.

“Il mare del golfo di Napoli – spiega “Clean Beach” – ancora una volta ha visto operai e maestranze con comuni cittadini e associazioni impegnati a ripulire uno dei litorali più suggestivi, che dalla foce del Sarno guarda allo scoglio di Rovigliano e alla costiera sorrentina. Abbiamo trovato rifiuti di ogni tipo in quantità incredibili, ma anche tanta voglia di unire le forze per combattere il degrado che altri cittadini incoscienti e ignavi procurano in danno a questo bellissimo litorale”.

I dati dei rifiuti raccolti

“200 buste di multimateriale, 30 di vetro, 15 di indifferenziato, carta, rae, scarpe e borse, pneumatici, caldaie boiler, tv e tante pericolosissime siringhe buttate sulla spiaggia. Oltre a quantità incredibile di sfalci di canne trasportati dal Sarno e spiaggiati dalle onde che abbiamo provveduto a rimuovere ed accumularle in immense cataste di pacciamatura in attesa della rimozione dall’Azienda di raccolta RSU della città oplontina.

400 e passa metri lineari di spiaggia ripulita come non mai e consegnata ai cittadini torresi per la balneazione, nella speranza che le istituzioni provvedano al controllo e a interventi periodici di monitoraggio. Ma è solo una goccia d’acqua in un oceano. Per questo non ci fermeremo qui” conclude “Clean Beach”.

Oltre alle iniziative in programma a breve, come Zero Waste Italy la pulizia si ripeterà a settembre con scuole e comunità per dare una mano a Legambiente con “Puliamo il Mondo” partendo proprio dalla spiaggia di Torre Annunziata e dalla pineta del Parco del Vesuvio per rendere visibile il concreto contributo alla salvaguardia e alla tutela del nostro creato vesuviano.

Ernesto Limito

Share