Castellammare città non a misura di disabile: la denuncia di Fratelli d’Italia

1194

fratelli d'Italia“In queste settimane diversi disabili residenti a Castellammare di Stabia si sono rivolti a noi chiedendo aiuto su diverse problematiche che li riguardano. Confrontandoci con loro abbiamo riscontrato che nella nostra città c’è carenza di centri diurni per disabili, carenza di trasporto sociale, mancano servizi igienici pubblici per disabili, manca il segretariato sociale il quale è sospeso dal 1 marzo 2017, le ore di assistenza domiciliare non vengono erogate in base alle esigenze ed indicazioni individuate dal medico di base ma a discrezione dell’ente o a volte non vengono erogate affatto, manca una consulta comunale che si occupi dei disabili”. Con questo intervento il movimento politico Fratelli d’Italia – AN, guidato da Ernesto Sica, ha illustrato alcune delle problematiche che interessano una parte della popolazione.

“L’amministrazione non dialoga e non si confronta adeguatamente con le associazioni di categoria – continua Sica durante l’esposizione della sua denuncia – (che ad onor del vero sono pochissime) e con i singoli disabili che cercano di interfacciarsi (spesso in maniera competente) con i propri amministratori. Riteniamo che Castellammare sia una città non affatto a misura di disabile e nel concreto vorremmo che l’amministrazione desse risposte fattive alle problematiche che abbiamo esposto”.

“Abbiamo protocollato una richiesta all’assessore alle politiche sociali di C/Mare di Stabia elencando le varie problematiche e chiedendo un incontro ufficiale per discuterne. Attendiamo risposta”. Fratelli d’Italia, quindi, dopo aver incontrato il sindaco e la sua squadra di governo per altre importanti questione (arenile e amianto in via Schito) è pronto a dare battaglia anche su questo punto di interesse generale che però viene troppe volte sottovalutato.

Trasbordo rifiuti a via Napoli, nessun cambiamento

Nessun cambiamento per il trasbordo rifiuti organici a via Napoli dopo le denunce di Fratelli d’Italia. Gli uomini della Am Tecnology continuano le loro operazioni in un quartiere densamente popolato con grossi disagi per i residenti sia per il cattivo odore sia per i resti di spazzatura lasciati colpevolmente sulla strada. Probabilmente nelle prossime settimane, a riguardo, potranno esserci delle novità.