Crollo a Torre Annunziata, il sindaco: “Risultano due famiglie disperse”

Il luogo in cui è avvenuto il crollo rende molto difficili le operazioni di salvataggio. Pochi metri più in basso c'è una linea ferroviaria

torre annunziata crollo vincenzo ascione“A me risultano due famiglie disperse”: così il sindaco di Torre Annunziata, Vincenzo Ascione, dopo il crollo di una palazzina sulla Rampa Nunziante.

“Due famiglie disperse – ha continuato il primo cittadino – una composta da genitori e due bambini, un’altra da tre persone adulte. In totale sette persone, anche se è difficile per ora dare notizie ufficiali sul numero dei dispersi.




I primi due piani erano disabitati e interessati da lavori di ristrutturazione. Dove risiedevano le famiglie dei dispersi erano il terzo e quarto. Connessione tra i lavori e il crollo? Non possiamo dirlo”.

Il luogo in cui è avvenuto il crollo rende molto difficili le operazioni di salvataggio. Pochi metri più in basso c’è una linea ferroviaria.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteTorre Annunziata, crolla palazzo sulla Rampa Nunziante: ci sono dispersi
SuccessivoTorre Annunziata, si continua a scavare. Politici e cittadini si stringono per sperare
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.