Torre Annunziata, crolla palazzo sulla Rampa Nunziante: ci sono dispersi

Sul posto sono prontamente intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri. Il cedimento poco prima delle 6,30 di questa mattina

8602

E’ venuto giù per motivi ancora da accertare un edificio a Torre Annunziata. Si è squarciata in due la palazzina sulla curva dalla storia Rampa Nunziante che collega la città al mare.

Sul posto sono prontamente intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri. Il cedimento poco prima delle 6,30 di questa mattina.

Al momento risultano ancora dispersi almeno 7 persone, componenti di due famiglie, sicuramente sorprese nel sonno.




I primi soccorsi sono stati portati dai cittadini a mani nude, poi per motivi di sicurezza allontanati dalle squadre degli uomini in rosso a causa dell’instabilità del fabbricato letteralmente sventrato.

Anche la linea ferroviaria di Trenitalia è stata interrotta a causa della estrema vicinanza al luogo del crollo. Calcinacci e materiale edile hanno invaso i binari della tratta Napoli-Pompei-Salerno.

L’edificio adiacente è stato subito evacuato. L’edificio crollato era oggetto in questi giorni di lavori di ristrutturazione attesi da anni. La situazione è disperata, si teme il peggio.

Scene di disperazione, tra i tanti accorsi sul luogo. Un giovane è svenuto dopo aver provato a scavare con le mani gridando “…li sotto ce mio fratello con la famiglia”.

Il neo sindaco Enzo Ascione ha confermato che tra i dispersi ci sarebbero «una famiglia con due bambini e la famiglia di un tecnico del Comune con moglie e figlio».

Intanto continuano le ricerche dei dispersi anche con l’impiego delle unità cinofile. A crollare sono stati il terzo ed il quarto piano. I primi due piani sembra fossero già vuoti per permettere gli interventi di ristrutturazione.

Col passare dei minuti aumenta la disperazione di chi attende notizie e la preoccupazione sul quello dei soccorritori.

Roberta Miele

Guarda le foto

Share