Torre Annunziata, si continua a scavare tra le macerie

"Lì sotto c'è la mia famiglia, i miei zii, i miei cugini - afferma Anna, le cui parole sono spezzate dal pianto - sono ore interminabili"

Ore di angoscia per i familiari di chi è ancora sotto le macerie della palazzina crollata a Torre Annunziata in via Rampa Nunziante.
“Lì sotto c’è la mia famiglia, i miei zii, i miei cugini – afferma Anna, le cui parole sono spezzate dal pianto – sono ore interminabili”
Per ora, nessuna novità. Si continua ad attendere e alle ricerche si alternano minuti di silenzio in cui si cerca di sentire se provengono delle voci. Ma per ora, nulla.
Attualmente sono stati intensificati i soccorsi e accanto a forze dell’ordine e i vigili che sono all’opera da stamattina, è accorsa un’altra squadra dei vigili del fuoco da Roma.

Floriana Vaccaro

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano