Terme di Stabia, brucia l’area camper. L’assessore Balestrieri: “Nessuna discarica abusiva presente”

1781

balestrieriNel tardo pomeriggio di ieri, i vigili del fuoco di Castellammare di Stabia hanno dovuto domare le fiamme presenti nell’area camper nel parco delle Nuove Terme. Un incendio, probabilmente doloso, ha divorato diversa vegetazione anche se, fortunatamente, è stato spento giusto in tempo. Visto l’abbandono del complesso del Solaro, qualcuno ha anche ipotizzato che nell’area camper ci fossero dei mezzi per la raccolta rifiuti in disuso ed anche una piccola discarica abusiva. Francesco Balestrieri, assessore all’Ambiente, non ci sta e attacca: “E’ solo cattiva informazione”.

“Il sindaco Antonio Pannullo era sul posto sin dalle prime avvisaglie – spiega Balestrieri con un post su Facebook -. Ringrazio i vigili del fuoco e le forze dell’ordine, in particolare i carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia per il loro rapido intervento che ha evitato il peggio. Questo è il risultato dell’incendio di ieri. Nessuna discarica abusiva di materiale pericoloso, nessun automezzo rifiuti e nessun cassone pieno di rifiuti è stato incendiato. Quell’area, di fatto, non è mai stata usata come deposito di automezzi per la raccolta dei rifiuti o di deposito cassoni”.

incendio castellammare nuove terme“Purtroppo qualcuno per esistere ha bisogno di fare “cattiva informazione” anche su eventi seri. Mentre da un lato vi sono le istituzioni pronte ad affrontare il problema dall’altro lato alcuni vedono solo una occasione per mettersi in mostra. Certamente non fanno un buon servizio alla città. Spero che il colpevole venga presto assicurato alla giustizia, se l’incendio è doloso” conclude l’assessore Balestrieri.

Poca sicurezza alle Nuove Terme: problema già denunciato dai lavoratori

I termali lo stanno dicendo ormai da diversi mesi: le Nuove Terme di Stabia non sono protette e sono in balia dei vandali. Anche le opposizioni, pochi giorni fa, organizzarono l’ennesimo tour all’interno della struttura degradata denunciando l’incapacità dell’amministrazione Pannullo di proteggere i propri beni. L’incendio di ieri, secondo quanto spiegato da alcuni testimoni e da alcuni residenti, è stato appiccato da un uomo che ha scavalcato le recinzioni per entrare nell’area camper in questione. Al momento sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia.