Castellammare, mondiali di canottaggio Under23: Enrico D’Aniello campione del mondo

1665

Importantissima vittoria per l’Italia, e per la città di Castellammare, nei mondiali di canottaggio Under 23 disputati in Bulgaria. L’imbarcazione azzurra, nella specialità del Quattro con, composta dallo stabiese Enrico D’Aniello e da Leonardo Caprina, Raffaele Giulivo, Niccolò Pagani, Andrea Maestrale, ha raggiunto la vittoria dopo aver superato in gara nazioni forti e temibili come Gran Bretagna e Stati Uniti.

I ragazzi italiani, però, anche se partiti leggermente in ritardo rispetto ai propri avversari, sono riusciti a portare a casa il risultato più ambito dopo aver dominato anche le batterie. Per Enrico D’Aniello, giovane stabiese che ha partecipato anche alle Olimpiadi di Rio lo scorso anno, è già stato cinque volte campione mondiale nonostante la sua giovane età. Un talento “made in Stabia” coltivato giorno dopo giorno fino ad arrivare ai vertici del canottaggio nazionale e mondiale.

La soddisfazione di Enrico D’Aniello

“E’ stata una gara difficile, fortunatamente ci siamo aiutati tutti per raggiungere questo obiettivo importante. Alcune nazioni erano partite forti, come per esempio l’Australia, ma siamo stati bravi a non scoraggiarci e a recuperarli in tempo anche perchè non potevano mantenere quel passo per tutta la gara. Dedico questa vittoria ai miei genitori, Maria e Giuseppe, a mia nonna Maria, a mia sorella e ai miei fratelli. Ringrazio anche la mia ragazza Andrea, impegnata al raduno premondiale, la mia nipotina Giorgia, mia cugina Alessandra, mia zia Silvia, lo staffo medico Sergio Forte e Fabio Basile.

Grazie anche a tutta la squadra senior che mi è stata vicina anche da lontano e mi ha supportato in questa competizione. Andrea Coppola e Vittorio Altobelli, i miei allenatori, hanno avuto un ruolo decisivo in questa vittoria ma anche Antonio La Padula (storico trainer stabiese, ndr) che ora ha lasciato la nazionale ma è da sempre il mio primo tifoso. Adesso però ci mettiamo subito a lavoro per poter preparare nel migliore dei modi il mondiale di ottobre con la categoria senior. Si disputerà in Florida e noi vogliamo essere pronti.”