Torre Annunziata: Generazione 2.0 si struttura ed elegge due coordinatori cittadini

"Lavoreremo tutti e senza risparmio al fianco sia al nostro assessore Floriana Vaccaro che del consigliere Cirillo Luigi, che saranno i nostri occhi e le nostre braccia a questa nuova avventura"

5381
Generazione 2.0 torre annunziata inaugurazione sede

Generazione 2.0 cresce e conferma che  l’ondata giovane che intende cambiare Torre Annunziata, fa sul serio e seriamente si assume tutte le responsabilità delle quali è stata investita.

Una concreta affermazione elettorale e un posto in consiglio comunale con Luigi Cirillo che di conseguenza, secondo il criterio del neo sindaco Vincenzo Ascione, ha fatto scattare un posto in giunta con Floriana Vaccaro. Una giovane a rappresentare appunto la Generazione 2.0. Ma non basta e allora bisogna mettere tutto in ordine e darsi una struttura. Forse qualcuno aveva pensato alla solita trovata elettorale, alla solita lista civetta per aiutare il carro.

Bene, oggi questa nuova realtà politica si struttura e si dà due coordinatori. I “ragazzi” fanno sul serio.

Generazione 2.0 torre annunziata inaugurazione sedeConfermata all’unanimità la coordinatrice che già aveva avviato l’idea politica e il periodo della campagna elettorale, Rosaria Gallo e nominato anche, con eguali poteri, un secondo vertice, Daniele Mastellone.

“Ringrazio tutti per la fiducia accordatami di nuovo –ha dichiarato la Gallo – e lavorerò per essere sempre pronta in questa nuova sfida e per non deludere tutti coloro che fin dall’inizio mi hanno scelto”.

Daniele Mastellone generazione 2.0 torre annunziataIl neo coordinatore Daniele Mastellone si è così espresso: “Siamo  cresciuti molto e troppo in fretta.  Lo si potrebbe diagnosticare come un problema, ma in realtà non è così, anzi nel nostro movimento si punta a raddoppiare i consensi nei prossimi cinque anni.

In primo luogo – continua il coordinatore di Generazione 2.0 – si metteranno in campo tutte le iniziative giovanili fatte dai giovani e per i giovani. Il nostro è un gruppo affiatato, unito dagli stessi ideali , pronto a spendersi per la comunità e a lavorare, bene, altrimenti non è che dobbiamo piantare le bandierine o riscaldare sedie. Il meccanismo da noi è invertito rispetto ai partiti tradizionali: la maggior parte delle decisioni vengono condivise on line e quindi vengono dagli effettivi bisogni dei nostri concittadini.

Siamo una forza giovane, nata appena 10 mesi fa e su 26 partiti e liste civiche, alle amministrative, con nostro sindaco Vincenzo Ascione,  siamo risultati la settima forza della città, con circa 1000 consensi, superando partiti importanti con tradizione ventennale e con riferimenti nazionali.

Apparteniamo al gruppo dei moderati – continua Mastellone – e non abbiamo nessun contatto, nessuno sponsor politico a livello regionale o comunque sovracomunale.

Ci siamo dati una ferrea regola: la lista al di sopra di tutto. Chi tradisce il mandato, chiunque esso sia, subito a casa.

Come coordinatore, di concerto con la mia collega Rosaria Gallo, che tra l’altro è per me una sorella, dovremmo entro dicembre raddoppiare il numero delle adesioni al movimento (cosa già in questo momento quasi raggiunta) ed essere vicini, lavorando tutti e senza risparmio al fianco sia al nostro assessore Floriana Vaccaro che del consigliere Cirillo Luigi, che saranno i nostri occhi e le nostre braccia a questa nuova avventura.

Ma l’avventura non inizia solo a Torre Annunziata. Il nostro movimento sta già operando sui comuni limitrofi. E’ notizia di questa mattina le dimissioni del sindaco Borriello a Torre del Greco. Ebbene siamo già pronti ad affrontare una nuova avventura elettorale anche in quel comune”.

E. L.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano