Voleva spegnere le fiamme nel suo giardino, muore anziano ad Acerra

Voleva spegnere l'incendio divampato sulla ss 162 che si era avvicinato sempre più al suo terreno ma era caduto tra i rovi

0
1264

acerraNon ce l’ha fatta Giuseppe Antignano, 84enne di Acerra.

E’ deceduto stamattina presso la clinica Villa dei fiori dove era stato ricoverato ieri in seguito alle ustioni e alle ferite riportate mentre cercava di spegnere le fiamme nel suo terreno.

L’uomo si trovava nel reparto rianimazione, con ustioni di secondo grado su tutto il corpo.

L”anziano si era recato ieri nel proprio fondo agricolo in località Candelara, sempre ad Acerra, con l’intenzione di spargere un antiparassitario.

Le fiamme dell’incendio divampato sulla ss 162 si sono ampliate estendendosi su metri e metri di campagna, avvicinandosi anche al terreno di proprietà dell’anziano agricoltore che ha pensato di poter placare da sé il rogo, garantendo incolumità alla sua zona.

Qualcosa è andato storto, l’uomo è prima caduto tra i rovi per poi restare incastrato in un’inferriata. L’allarme l’ha dato uno dei figli di Giuseppe Antignano, preoccupato dalla prolungata assenza del padre.

Il corpo esanime dell’anziano, era stato trovato ieri dai vigili urbani ed i vigili del fuoco accorsi per spegnere l’incendio. Immediato il trasporto nella clinica di Acerra, dove l’84enne era poi stato ricoverato in rianimazione.

Purtroppo il corpo dell’uomo si è arreso.