Caivano: 8 minori di origini africane ospiti di cooperativa sequestrano il responsabile per denaro e documenti

Giunti velocemente sul posto, i carabinieri di Casoria sono entrati nella struttura, liberato il responsabile e tratto in arresto i minori

arresto-carabinieri-fAccolti in una casa famiglia per minori non accompagnati, in 8, tutti 17enni e originari di Gambia e Guinea, hanno sequestrato il responsabile 50enne bloccando l’ingresso della struttura con alcuni mobili.

Lo hanno costretto nel suo ufficio, seduto su un divano e gli hanno intimato di consegnare soldi e i loro documenti personali altrimenti avrebbero appiccato il fuoco alla cooperativa.

Giunti velocemente sul posto, i carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia di Casoria sono entrati nella struttura, liberato il responsabile e tratto in arresto i minori per sequestro di persona a scopo di estorsione.

Dopo le formalità sono stati accompagnati al centro di prima accoglienza dei Colli Aminei di Napoli.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteStreet art, una nuova opera al Parco dei Murales di Ponticelli
SuccessivoTorre Annunziata torna ad essere tra le “grandi” città turistiche anche per via mare
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.