Vie del Mare, partito il progetto: questa mattina primo giro promozionale

vie del mareÈ stato inaugurato questa mattina, attraverso un giro promozionale, il progetto “Le Vie del Mare”, il nuovo piano di mobilità turistico volto a creare collegamenti marittimi tra le città più belle della Campania, tra le quali rientrano anche Torre Annunziata e Castellammare di Stabia.

Due i filoni di questo progetto

“Cilento blu” che prevede quattro linee: la Linea 1 Salerno – Costa del Cilento nei giorni di sabato e domenica; la Linea 2 Cilento – Costa d’Amalfi, dal lunedì al venerdì ; la Linea 3/A Cilento – Capri – Napoli nei giorni infrasettimanali di martedì, mercoledì e giovedì ; ed infine la Linea 3/B Cilento – Capri – Napoli il lunedì e il venerdì.

Il secondo filone, Archeolinea, consta di due linee che coinvolgono la tratta Flegrea e Vesuviana: la Linea 1 parte da Amalfi ed arriva a Bacoli, mentre la Linea 2 percorre la tratta opposta. A metà strada, il traghetto de “Le Vie del Mare” approderà al porto di Torre Annunziata.

La soddisfazione di Ascione e Pannullo

“Siamo orgogliosi di far parte di questa iniziativa – afferma il sindaco di Torre Annunziata, Vincenzo Ascione – Ovviamente, quel che ci auguriamo è che il porto Oplontino non sia solo un punto dal quale partire, ma diventi la meta prescelta dai turisti. Abbiamo tante risorse, che non aspettano altro che essere valorizzate. Questo progetto rientra pienamente nel mio programma politico. Sogno una Torre Annunziata il cui cuore pulsante sia il turismo balneare ed archeologico attraverso lo sviluppo di servizi turistici da realizzare in sinergia con i comuni limitrofi”.

“Le Vie del Mare sono una risorsa da valorizzare, per questo motivo abbiamo accettato con entusiasmo la decisione della Regione Campania di inserire anche lo scalo di Castellammare di Stabia tra i porti serviti dall’Archeolinea. La nuova tratta, che collega i Campi Flegrei con la Costiera Amalfitana, partita lo scorso 18 luglio, può rappresentare un ulteriore porta di accesso alla città. Sono quattro le corse al momento dal martedì al venerdì.

Una fase sperimentale, ma che crediamo possa diventare in breve tempo una valida alternativa per il trasporto dei turisti e dei pendolari. L’Archeolinea rientra a pieno titolo in quella che consideriamo la nuova visione di una città che torni a riappropriarsi del mare e della risorsa acqua sotto molteplici aspetti, che sia un nuovo rilancio del porto, della Fincantieri, delle Terme e delle sue Fonti” ha spiegato il sindaco di Castellammare, Antonio Pannullo.

Share