Da pochi giorni la provincia di Salerno ha ultimato i lavori di ampliamento della carreggiata della provinciale Sarno-Striano nel tratto sul ponte del fiume Sarno.

Dopo aver abbattuto il “rudere della discordia” che ne impediva l’ampliamento fino allo scorso 22 giugno 2017, la provincia di Salerno ha provveduto a rifare il manto stradale del tratto ampliato rendendo finalmente possibile il doppio senso di circolazione sull’intera arteria stradale.

L’ampliamento dell’importante arteria provinciale in cui insiste il casello autostradale dell’a30 e l’ospedale Martiri di Villa Malta di Sarno si progettava da circa 50 anni e il ponte sul fiume ha rappresentato per molti anni una grave situazione di pericolo per la sicurezza stradale.

Dal 1996 la provincia di Salerno ha iniziato i lavori di ampliamento, allargando la carreggiata in corrispondenza dei fondi agricoli privati. Nel 2012 la città metropolitana di Napoli ha invece ampliato il tratto strianese dell’arteria realizzando anche marciapiedi e nuova pubblica illuminazione.

Sicuramente per adesso, i lavori della provincia di Salerno sono provvisori ma fondamentali perché iniziano a consentire maggiore sicurezza ai veicoli, anche di grandi dimensioni, che ogni giorno percorrono la strada.

Si attende impazientemente un rifacimento completo dell’arteria Sarno-Striano che presenta numerosi avvallamenti sia nel tratto napoletano che nel tratto salernitano.

Le forze politiche in campo hanno mostrato grande soddisfazione sin dall’inizio. Le due fasce tricolori Giuseppe Canfora e Aristide Rendina hanno manifestato grande gioia per aver contribuito a porre fine ad una delle gravi inefficienze del “sistema Paese”.

Raffaele Massa

Il video dell’abbattimento del rudere sulla Sarno-Striano

Abbattuto il rudere sulla Sarno-Striano

Da poche ore è stato abbattuto il rudere sulla Sarno – Striano. A breve l'ampliamento.Leggi e guarda le foto qui:http://www.ilgazzettinovesuviano.com/2017/06/22/abbattuto-rudere-sulla-sarno-striano-foto-video/

Pubblicato da il Gazzettino vesuviano su Giovedì 22 giugno 2017