Torna a Striano il concorso dei piccoli Madonnari ed artisti in piazza, dedicato a tutti i bambini che amano divertirsi danno sfogo alla creatività con il gessetto dipinto su manto stradale.

Con i madonnari torna anche la sagra “Trippa e Fagioli”, giunta ormai alla sua quarta edizione. Nasce con l’intento di abbinare all’arte e alla cultura anche la riscoperta degli antichi sapori. A tal proposito, dal 2009, l’organizzazione dei madonnari organizza la sagra di una pietanza antica e tanto cara agli strianesi e che riscuote ogni anno sempre più successo.

Il menù che contraddistingue la manifestazione prevede il piatto di trippa con i fagioli accompagnato da ottimo vino locale, dal pane fresco affettato, dal pane biscottato e dal peperoncino piccante.

fresella trippa e fagioliQuest’anno sarà affiancato da una pietanza ancora più fresca e innovativa. Arriva la “fresella” condita con aglio, olio e ottimi pomodori della terra strianese, prodotti dagli agricoltori locali, che hanno portato nel mondo la bellezza e la fertilità del nostro agro vesuviano bagnato dal fiume Sarno.

La sagra aprirà sabato 2 settembre e terminerà domenica 3 settembre 2017 e sarà ospitata nei nuovi locali della Casa Canonica di via Municipio a Striano (Napoli). Come gli anni scorsi, sarà possibile assaggiare la trippa con i fagioli devolvendo una piccola offerta all’organizzazione dei madonnari.

Della cittadina alla destra del Sarno, così ricca di passato, è necessario ormai che anche i sapori semplici e genuini, tipici dei prodotti della terra vesuviana, vengano custoditi affinchè sulle nostre tavole si possa assaporare ancora oggi il gusto di un tempo.

Raffaele Massa

Share