Doppietta a canne mozze nascosta in un barile, arresto a Tufino

A seguito di perquisizione effettuata in un maneggio i militari dell’Arma hanno rinvenuto la doppietta calibro 16 con matricola abrasa con le cartucce in canna

1462

doppietta a canne mozze carabinieriQuesta mattina, a Tufino, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Nola hanno tratto in arresto Francesco Manganiello, 50 anni, di Tufino, già noto alle forze dell’ordine, titolare di un maneggio su via vicinale Paenzano.

A seguito di perquisizione effettuata nel maneggio i militari dell’Arma hanno rinvenuto occultati in un barile una doppietta a cani esterni calibro 16 con matricola abrasa e resa a canne mozze nonché 7 cartucce per l’arma (2 erano nella doppietta –carica).

La perquisizione è stata estesa anche all’abitazione di residenza ed è li che sono state rinvenute e sequestrate 2 tessere di riconoscimento di una Società che fornisce servizi di sicurezza: erano contraffatte e riportavano il nome dell’arrestato.

Dopo le operazioni di rito l’arrestato è stato tradotto nella casa circondariale di Poggioreale