La Guardia Costiera stabiese soccorre un’imbarcazione con falla a bordo

1415

Nella mattinata odierna, perveniva al numero di emergenza 1530 della Sala Operativa della Capitaneria di Porto stabiese, diretta dal Comandante Guglielmo Cassone, una richiesta di soccorso da parte del proprietario di un’unità da diporto di 6 metri circa che
imbarcava acqua nel vano motore.

Immediatamente veniva attivata la catena di soccorso, con l’invio del Battello Pneumatico GC A56, che prontamente intercettava il natante a circa un miglio dal Lido
“Scrajo” del Comune di Vico Equense.

I militari della Guardia Costiera dopo aver prestato assistenza all’unità, traevano in
salvo, effettuando il trasbordo sul Battello Pneumatico, un uomo identificatosi come il
conduttore, nonchè due bambini che, nonostante lo spavento, erano in buono stato di salute.

Ancora una volta la tempestività e la prontezza dell’intervento frutto della competenza
e professionalità dei militari della Guardia Costiera di Castellammare di Stabia hanno
permesso di concludere positivamente le operazioni di soccorso scongiurando
l’affondamento dell’imbarcazione senza alcun ferito.

Si ritiene necessario ricordare che le emergenze in mare possono essere segnalate alla Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia, attiva 24 ore
su 24 attraverso il numero blu 1530.

Share