Sant’Antonio Abate: giubbotto antiproiettile e pistola nel terreno che zappava

L'uomo era intento a zappare e a ripulire dalle sterpaglie nella sua proprietà quando ha fatto lo scioccante ritrovamento

952

giubbotto antiproiettile e semiautomatica, pistolaSconcertante ritrovamento nelle campagne abatesi. Un 66enne del luogo, mentre era impegnato a lavorare il suo terreno, ha notato tra le sterpaglie qualcosa di strano, apparentemente uno straccio scuro, di tela che gli sembrava una sacca.

Il pensionato a quel punto ha tirato un lembo del tessuto nel tentativo di dissotterrare quanto quanto abbandonato nel terreno che era intento a dissodare, e invece è venuto fuori un giubbotto antiproiettile. Ma non era finita lì: al suo interno c’era anche una pistola avvolta in un fazzoletto.

Sorpreso e spaventato, l’uomo ha chiamato i carabinieri della stazione locale che hanno prelevato e sequestrato il giubbotto, una semiautomatica con matricola abrasa e cartucce.

L’arma sarà inviata al Ra.c.i.s. per le perizie per comprendere se sia stata utilizzata durante recenti fatti di intimidazione o di sangue.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano