Scampia, gestivano lo spaccio alle ‘case dei puffi’: in manette 4 uomini dei “Vanella-Grassi

722

Nella piazza di spaccio delle cosiddette “case dei puffi”, durante un servizio di contrasto allo smercio di droga, i carabinieri del nucleo operativo della Compagnia Napoli-Stella hanno tratto in arresto per spaccio in concorso 4 “soci” di Scampia già noti alle forze dell’ordine.

Le manette sono scattate ai polsi di Antonio Amato, 52enne, Emilio Di Monda, 25enne, Gabriele De Biase, 28enne e Roberto Aleksic, 22enne.

I militari li hanno sorpresi mentre misuravano la quantità di stupefacente per confezionare le palline; le dosi erano nascoste all’interno di un palo metallico da recinzione che, sfilato da terra, consentiva di recuperare le bustine.

Ognuno, hanno accertato i militari, aveva il suo compito: la figura del referente di piazza per conto della “Vanella-Grassi” era Amato; Di Monda e De Biase si occupavano del dosaggio, mentre Aleksic era lo spacciatore materiale.

Una volta bloccati, la loro perquisizione e l’ispezione delle vicinanze in cui sono stati fermati e in cui consegnavano le dosi, ha permesso di rinvenire 300 dosi di eroina, 47 di cocaina e 135 euro in banconote di vario taglio.

Gli arrestati, dopo le formalità, sono stati tradotti in carcere.

Share