Nella tarda serata di oggi è stata resa pubblica la data dell’inaugurazione di un’opera tanto attesa dai bambini di Striano.

Costretti per anni a praticare le ore scolastiche di educazione fisica all’aperto, finalmente avranno l’opportunità di praticare lo sport all’interno di una struttura polifunzionale ed accogliente.

Sabato 30 settembre 2017, alle ore 11, avrà luogo il taglio del nastro della palestra della scuola media “Antonio D’Avino” di via Mulitiello, da parte del sindaco Aristide Rendina e di tutte le autorità civili, militari e sportive. Il parroco di Striano, padre Michele Fusco, officerà il solenne rito di benedizione.

L’opera è stata costruita agli inizi degli anni ’90 e non è mai stata completata per essere pronta all’uso. Lo stato di conservazione dell’opera fino ai giorni nostri era dei migliori, pertanto l’amministrazione comunale ha potuto completare l’intero edificio senza la necessità di esose somme di denaro.

Rappresentava sin dall’inizio uno dei tanti cavalli di battaglia dell’amministrazione dell’architetto Aristide Rendina.

Il progetto ha portato al termine la realizzazione degli infissi in pvc, conformi alle vigenti norme di risparmio energetico, la realizzazione degli impianti di illuminazione, la stesura dell’intonaco e del pavimento il linoleum.

Ha inoltre previsto la sistemazione e la rifinitura degli spogliatoi già realizzati negli anni passati. Il nuovo luogo di aggregazione si adatta ad ogni tipo di pratica sportiva e può essere utilizzato, dato il suo carattere polifunzionale, anche per manifestazioni, convegni ed eventi.

Finalmente, dopo decenni, Striano vede completata la palestra tanto attesa dalla comunità scolastica. Saranno davvero felici i ragazzi di oggi nel mettere piede in una struttura rinnovata e pienamente funzionale.

Raffaele Massa

Share