Cinque giorni di festeggiamenti a Castellammare in onore del patrono d’Italia

Un ricco programma di eventi il cui inizio è previsto alle ore 17.00 di sabato prossimo, con la tradizionale Benedizione degli Animali presieduta da Don Roberto Buonomo

1214

San Francesco patrono d’Italia e protettore degli Animali. Saranno 5 giorni di eventi in onore di San Francesco d’Assisi, patrono d’Italia e protettore degli Animali, quelli che si svolgeranno dal 30 settembre e fino a mercoledì 4 ottobre, all’interno della RSA Oasi San Francesco, il centro residenziale per anziani di via Salita Quisisana n.30 a Castellammare di Stabia che, come da tradizione, anche quest’anno si prepara a celebrare il culto del santo francescano da cui prende il nome.




Un ricco programma di eventi il cui inizio è previsto alle ore 17.00 di sabato prossimo, con la tradizionale Benedizione degli Animali presieduta da Don Roberto Buonomo, Cappellano dell’Ospedale San Leonardo, a cui parteciperanno le Associazioni Animaliste A.D.D.A. – Associazione Difesa Diritti Animali ed E.N.P.A. Delegazione Castellammare di Stabia, la Guardia Fuochi di Castellammare di Stabia e Rinnovamento dello Spirito della Parrocchia San Marco, oltre a tanti cittadini che porteranno per l’occasione i loro amati Amici Animali.

Molti i momenti di preghiera previsti ma anche di festeggiamenti e canti, dove protagonisti saranno la Corale del Centro Sociale di Sant’Antonio Abate e il Gruppo dei Cantori di San Francesco.




Tutta dedicata alla Festa dei Nonni la giornata di lunedì 2 ottobre in cui gli ospiti della struttura potranno passare una giornata in compagnia degli alunni dell’Istituto Comprensivo II Panzini di Quisisana oltre che dei volontari dei R.O.S.S. Protezione Civile stabiese.

Tante altre le associazioni di volontariato e di impegno civile che saranno presenti alla manifestazione e che hanno risposto “SI” all’invito a partecipare da parte della RSA Oasi San Francesco che sarà presente, con tutti gli operatori, i lavoratori e gli ospiti della struttura e unitamente all’amministratore unico dott. Carmine Boffardi, a tutte le fasi della 5 giorni di celebrazioni, alla quale potranno aggregarsi anche tutti quei cittadini e pellegrini desiderosi di condividere insieme questi importanti momenti di convivialità e socialità che tanto contribuiscono a strutturare e rafforzare il senso di appartenenza alla Comunità.