Pompei, preso mentre smonta un’auto rubata. Nell’officina armi pronte ad uccidere

L’arrestato dovrà rispondere di riciclaggio e detenzione abusiva di arma da sparo; dopo le formalità è stato tradotto in carcere

1207

Pompei: arrestato dai carabinieri mentre smonta auto rubata. Tra i pezzi di ricambio erano nascoste una pistola e una doppietta, cariche.

In un locale interrato adibito ad officina i carabinieri della stazione di Pompei hanno sorpreso Giovanni Settesoldi, un 61enne del luogo già noto alle forze dell’ordine, a smontare una Fiat Punto rubata appena l’altro ieri a Salerno.




Nel locale rinvenute anche una pistola “Glock” con matricola abrasa e carica e una doppietta rubata a Sarno nel 2006 completa di cartucce.




L’arrestato dovrà rispondere di riciclaggio e detenzione abusiva di arma da sparo; dopo le formalità è stato tradotto in carcere.