Gragnano, sorpreso a spacciare in via Vittorio Veneto: arrestato 31enne

La sua perquisizione sul posto ha subito dopo portato al rinvenimento di altri 16 grammi

1828

gragnanoI carabinieri della stazione di Gragnano nel corso di un servizio di controllo coordinato del territorio hanno tratto in arresto in flagranza di reato Filippo Veneruso, un 31enne di Lettere già noto alle forze dell’ordine resosi responsabile di detenzione e spaccio di stupefacente.

L’uomo è stato sorpreso in via Vittorio Veneto mentre cedeva 10 grammi di marjiuana a un acquirente che è poi stato segnalato al Prefetto. La sua perquisizione sul posto ha subito dopo portato al rinvenimento di altri 16 grammi dello stesso tipo di sostanza, un bilancino di precisione, 125 euro in denaro contante e materiale per il confezionamento. L’arrestato è ora ai domiciliari in attesa di rito direttissimo.

Controlli a tappeto sui Lattari

Ennesimi controlli e perquisizioni dei carabinieri di Gragnano che stanno perlustrando il territorio per contrastare l’attività illecita dei clan che operano sul luogo. In modo particolare, come emerso anche da alcune inchieste della Dia, la zona gragnanese è sotto il controllo dei Di Martino che, dopo aver coltivato particolarmente la marijuana sui Monti Lattari, la rivende nelle piazze di spaccio locali.

L’arresto di Veneruso è solo l’ultimo di una lunga lista in questo 2017. I carabinieri, insieme ai colleghi di Lettere, Agerola, Pimonte e soprattutto Castellammare, hanno dato vita ad una task force importante su tutto il territorio per eliminare tutte le piazze di spaccio presenti.