Truffe agli anziani, la base a Napoli: “Sono il maresciallo, suo nipote ha avuto un incidente”

I due uffici investigativi hanno raccolto nel giro di pochi giorni oltre dieci denunce di truffe consumate o tentate ai danni di anziani

399

truffe telefoniche anziani vesuvianoTruffe agli anziani, la base a Napoli: “Sono il maresciallo, suo nipote ha avuto un incidente”.

Vasta operazione a Napoli, dalle prime ore dell’alba, dei poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Frosinone e dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frosinone per catturare numerosi individui, di origini partenopee, dediti alla commissione di truffe ai danni di persone anziane in tutto il territorio nazionale. Le tecniche utilizzate erano quelle del finto appartenente alle Forze dell’Ordine o del finto avvocato.




Le indagini, condotte dai poliziotti della Squadra Mobile della questura di Frosinone e dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frosinone, sono iniziate nel novembre 2015, quando i due uffici investigativi hanno raccolto nel giro di pochi giorni oltre dieci denunce di truffe consumate o tentate ai danni di anziani, in cui si evidenziava un medesimo modus operandi.




Tutte le vittime, infatti, avevano denunciato di aver ricevuto una telefonata da un sedicente maresciallo dei carabinieri o da un avvocato, il quale riferiva loro di essere un familiare (figlio o nipote, a seconda dei casi) incorso in un incidente stradale e di essere stato trattenuto presso un ufficio di polizia.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano