Blitz dei carabinieri a Gragnano: arrestato pregiudicato bulgaro 40enne

Durante la perquisizione domiciliare dei militari agli ordini del maggiore Donato Pontassuglia, è stato trovato in possesso di tre cartucce 9x21

838

gragnanoEvasione fiscale e diversi altri reati commessi in patria, in Bulgaria: in manette 40enne a Gragnano. L’operazione è stata condotta dai carabinieri della locale stazione in collaborazione con il Nucleo Operativo di Castellammare. Anton Dimitrov era nascosto in una casa del comprensorio stabiese mentre era ricercato da diverse autorità europee. I suoi reati sono stati datati in uno spazio di tempo che va dal 2002 al 2005. In Bulgaria si rese protagonista di evasione fiscale, oltre che rapina a mano armata. Non a caso, durante la perquisizione domiciliare dei militari agli ordini del maggiore Donato Pontassuglia, è stato trovato in possesso di tre cartucce 9×21.




Le indagini continueranno nelle prossime ore anche per ricostruire eventuali legami del 40enne con i clan del territorio. Al momento, però, i carabinieri lo hanno accompagnato alla casa circondariale di Poggioreale dove è in attesa dell’estradizione. Infatti non sarà processato in Italia ma sarà restituito alle autorità bulgare.




Nuovo arresto a Gragnano

I carabinieri della stazione di Gragnano, diretti dal Nucleo Operativo di Castellammare, stanno setacciando il territorio dei Monti Lattari per contrastare l’illegalità diffusa. Diversi gli arresti nelle ultime settimane e diverse le operazioni portate a termine. Procedono anche le indagini per rintracciare, e identificare, i colpevoli del raid di domenica mattina a Pimonte dove è rimasto ferito un ristoratore di 40anni. I controlli delle forze dell’ordine si estenderanno anche a Castellammare e in altri Comuni del comprensorio stabiese.