Torre Annunziata, caos all’Asl: prenotazioni bloccate, è rivolta

Tra gli impiegati rimpallano le responsabilità. «Per risolvere è necessario mettere la questione nero su bianco, poi si va dal direttore sanitario». Ma il dirigente «alle 11.30 del mattino, non c’è».

2746
asl torre annunziata

Caos all’asl di Torre Annunziata. «Da due mesi non riesco a prenotare una visita medica», è quanto denuncia un’utente che si è recata più volte invano presso la struttura di via Fusco.




A farne le spese una signora ultraottantenne che necessita un consulto con il geriatra Vincenzo Castiello. La nipote dell’anziana donna ha deciso di segnalare tramite un video su Facebook il malfunzionamento dell’azienda sanitaria locale che ormai va avanti da tempo.

Non è l’unica a lamentarsi. Il filmato registra anche le voci degli altri pazienti: qualcuno attende da 20 giorni, qualcun altro dice che le prenotazioni sono chiuse.




Nessuno sa il motivo del blocco e tra gli impiegati rimpallano le responsabilità. «Per risolvere è necessario che il responsabile agli sportelli o gli stessi operatori mettano la questione nero su bianco, poi si va dal direttore sanitario». Ma il dirigente, Ernesto Esposito, «alle 11.30 del mattino, non c’è».

Nel frattempo continua la discussione, ché «con calma si risolve tutto». Tanto da far trascorrere due mesi. Ma stavolta, «sono passati dieci minuti – tutti filmati dallo smartphone – e Gennaro da Trecase ha risolto il problema. Signori, sono aperte le prenotazioni!».

Roberta Miele