Dal 13 novembre prossimo cambia il volto della raccolta differenziata a Boscotrecase

"Siamo sicuri che i nostri concittadini comprenderanno l’importanza dell’intervento e daranno il loro contributo per rendere Boscotrecase più bella e pulita”

637

boscotrecaseL’obiettivo è quello di produrre un aumento della media percentuale, dando anche una mano alle zone del paese in cui i cittadini sono più “pigri”. Il tutto attraverso le scuole, le parrocchie e le associazioni operanti sul territorio.

Per questo motivo il sindaco Pietro Carotenuto, in collaborazione con gli assessori Francesco Monteleone e Agnese Federico, ed in sinergia con la consigliera Lina Sorrentino, delegata ai rapporti con il terzo settore, ha lanciato una serie di gruppi di lavoro. Il primo si è riunito nella mattinata di ieri nell’aula consiliare della casa comunale che già la scorsa settimana aveva ospitato un incontro con le associazioni avente ad oggetto lo stessa tema.

Diverse le novità introdotte dal nuovo piano. Tra le coraggiose scelte vi è sicuramente la gestione del secco residuale che verrà conferito un solo giorno a settimana invece dei due giorni attuali. Attraverso una registrazione preventiva fatta presso gli uffici comunali sarà poi possibile accedere ad un servizio supplementare dedicato per pannolini e pannoloni per le famiglie con bambini da 0 e 3 anni e per i disabili da conferire il venerdì sera insieme a carta e cartone, ritirati lo stesso giorno sia per le utenze domestiche che per quelle commerciali.  Al fine di aumentare la qualità della raccolta tutti i giorni sarà prelevato un solo materiale tranne che per il mercoledì dove insieme all’umido gli operatori ecologici rimuoveranno anche il sacchetto con il vetro. Il giovedì invece imballaggi in plastica e metalli (lattine, alluminio) dovranno essere conferiti nello stesso sacchetto di colore giallo in dotazione nel nuovo kit per  la cui distribuzione è prevista un’ulteriore novità in quanto i sacchetti per la raccolta differenziata verranno ritirati gratuitamente nei limiti trimestrali già previsti inserendo la tessera sanitaria dell’intestatario della tassa sui rifiuti nel distributore automatico che verrà installato presso il centro di raccolta di via nazionale.

“Stiamo procedendo con una grande campagna di sensibilizzazione, dichiara l’assessore Monteleone,  che vedrà lavorare fianco a fianco vigili urbani, protezione civile, associazioni, comitati e cittadini sensibili al tema.  Abbiamo stampato 5000 guide e 5000 nuovi calendari che saranno distribuiti ai cittadini. Inoltre abbiamo organizzato due appuntamenti di formazione presso l’auditorium della scuola media per coinvolgere i bambini che saranno i primi testimoni della nuova riforma che stiamo attuando in questo settore e con la quale vogliamo creare le condizioni essenziali per costruire un futuro migliore proprio per le nuove generazioni.  Sono previsti incontri anche presso  le parrocchie e nei quartieri.   L’amministrazione – conclude l’assessore – ha anche previsto in bilancio la somma di 10 mila euro per l’acquisto di telecamere fisse e mobili che oltre per la sicurezza saranno importanti anche per la salvaguardia dell’ambiente e del decoro urbano. I controlli degli agenti della polizia locale saranno sempre più severi. Multe salate saranno previste per chi sversa abusivamente o non rispetta il calendario del conferimento”.

Soddisfatto del lavoro svolto il primo cittadino: “l’ambiente e la gestione dei rifiuti sono una priorità per questa amministrazione e in questo settore stiamo attuando una vera rivoluzione che ci porterà nel tempo a raggiungere gli stessi livelli degli altri comuni virtuosi. In primis dal 1 luglio l’ente gestisce direttamente il centro di raccolta e questo consente di avere un controllo migliore su chi conferisce e su cosa viene conferito. Il secondo step è rappresentato dal nuovo piano di raccolta che partirà il 13 novembre e il terzo punto invece è l’avvio entro il primo trimestre del 2018 del progetto “il risparmio è al Centro” che consentirà di premiare quei cittadini che hanno un comportamento virtuoso nella raccolta differenziata attraverso un sistema incentivante legato ai rifiuti conferiti presso il centro di raccolta. Stiamo lavorando a tutto questo da un anno. Siamo sicuri che i nostri concittadini comprenderanno l’importanza dell’intervento e daranno il loro contributo per rendere Boscotrecase più bella e pulita”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano