Lo yoga approda nell’antico porto di Castellammare al Circolo Velico Stabia

La pratica dello yoga può essere applicata anche in campo lavorativo perché favorisce la concentrazione

1588

castellammareLo yoga antichissima disciplina nata circa 5000 anni fa in India, approda nell’antico porto di Castellammare di Stabia. Nella bellissima sala del Circolo Velico Stabia a due passi dalla storica “banchina di Zi Catiello” inizierà nella prima decade di novembre, un corso di yoga condotto dalla Dott.ssa Elena Longobardi nota insegnante che opera prevalentemente nel comprensorio dei Monti Lattari e della penisola sorrentina. Lo yoga allena il corpo e la mente a diventare forte e flessibile, la mente a rilasciare lo stress e lo spirito a creare la pace interiore, sviluppando nel contempo una profonda connessione tra lo spirito, l’intuizione e il potere personale, tutto quello che occorre per vivere una vita sana ed equilibrata.




Una iniziativa voluta fortemente dal presidente del Circolo Velico Stabiese, Giuseppe Esposito, da sempre impegnato nello sport e nel sociale, dotato di un grande carisma che lo ha visto sempre partecipe anche nella valorizzazione e la promozione dell’identità del nostro territorio. L’iniziativa nasce da un protocollo d’intesa siglato nei giorni scorsi con l’A.C.S.D. Stabiae Prana-KI presieduta dal presidente Raffaele Longobardi, l’obiettivo che si propongono le due associazioni è quello di diffondere i benefici che ne derivano dalla pratica dello yoga e del pilates, fornendo un servizio innovativo capace di valorizzare il benessere psico-fisico del cittadino. Come afferma Raffaele Longobardi: “Lo stress e la vita quotidiana hanno letteralmente invaso la sfera quotidiana di ogni individuo, i tempi e i ritmi estenuanti sostenuti impongono una pausa di riflessione”.




Longobardi continua puntualizzando che “la pratica dello yoga può essere applicata anche in campo lavorativo perché favorisce la concentrazione, riduce l’ansia e crea le condizioni favorevoli per ritrovare la massima tranquillità”. Come sostiene la dott.ssa Elena Longobardi “lo yoga è una disciplina adatta a tutte le fasce d’età e già da molto tempo è stato inserito anche nei programmi scolastici, grazie a questa disciplina, i bambini, gli insegnanti, gli studenti, i genitori e tutti coloro che hanno iniziato a praticare yoga, hanno imparato a conoscere il proprio corpo e a muoverlo in modo adeguato rafforzando la propria struttura fisica e mentale”.




Yoga in forte crescita

Come sottolineano gli addetti ai lavori, si evince che recenti ricerche di prestigiose università americane hanno dimostrato come in Occidente e in particolare in Europa e negli USA, sia cresciuta significativamente la rilevanza e la popolarità dello yoga confermando che questa disciplina può contribuire in maniera significativa al benessere delle persone. Da una ricerca condotta da Yoga Alliance è emerso che circa che circa 37 milioni di americani praticano Yoga mentre in Italia sfiorano i 2 milioni di praticanti. Il presidente del Circolo Velico Stabia, Giuseppe Esposito, annuncerà presto alla cittadinanza stabiese, un open day dedicato a questa millenaria disciplina, per far conoscere i molteplici benefici arrecati da una pratica costante dello yoga.




Oramai è innegabile che lo stress si può tranquillamente definire la malattia del secolo, la sensazione di stanchezza e stress si manifestano costantemente nella nostra vita quotidiana e a parere degli esperti, lo yoga è un efficace strumento in grado di combattere questi spiacevoli inconvenienti. In realtà lo Yoga migliora lo stile di vita, offre un notevole contributo per prevenire la depressione e per mantenere la mente sveglia e attiva, in sintesi dà sicurezza in se stessi. Da oggi è possibile praticarlo anche nell’antico porto di Castellammare di Stabia a due passi dal mare.



Share