Maltempo a Salerno, sopralluogo del Pps: “Situazione allarmante”

Quartieri come Torrione, Pastena, Mercatello e Mariconda sono stati ancora una volta allagati dalle abbondanti piogge

579

Dopo le molteplici polemiche sollevate in merito alla condizioni di degrado e scarsa manutenzione ordinaria, a seguito del temporale che ha colpito la città (in particolare la zona orientale di Salerno) e dove quartieri come Torrione, Pastena, Mercatello e Mariconda sono stati ancora una volta colpiti dalle abbondanti piogge, il gruppo di “Protesta Popolare Salernitana”, presente sul social network Facebook e moderato da Tiziano Sica, Marco Gregorio e Bruno Sica, ancora una volta scende in campo per controllare la situazione cittadina.




Il risultato dei sopralluoghi è stato allarmante, strade allagate, sottopasso chiusi e automobili bloccate. “Questo è quello riscontrato nei luoghi visitati e tramite alcune foto postate sui social”.




Secondo Bruno Sica, COfondatore del gruppo “Non è possibile che una città che si definisce europea spenda fondi comunali e regionali per l’evento “Luci d’Artista” e non provveda alla manutenzione ordinaria della strada, specialmente in quelle zone a più alto rischio di allagamento”.




Sulla stessa lunghezza d’onda Mirko Grotti, componente del gruppo che si interroga sul “perché i sottopassi, pur avendo due tombini che corrono lungo tutto il percorso della carreggiata vengono sistematicamente chiusi per allagamenti?”.




Il gruppo “Protesta Popolare Salernitana” si è poi espresso nel merito dei disagi, affermando l’importanza di collaborare con l’amministrazione, vista la situazione attuale dovuta agli allagamenti “ma non siamo stati presi del tutto in considerazione, quindi da salernitani e con dei veri progetti per il territorio riteniamo di dover prendere in mano la questione. Siamo pronti a scendere in piazza per la prima volta con il nostro gruppo”.

Giuseppe Raviotta



Share