Torre Annunziata, caso ufficio stampa: c’è la delibera. Ma la data…

Il sito istituzionale di palazzo Criscuolo riporta, datata al 6 novembre ma pubblicata il 9, una delibera per l’assunzione di un addetto stampa

0
642
torre annunziata ufficio stampa palazzo criscuolo trasparenza comune

Appena una settimana segnalavamo su questo giornale come, dopo cinque mesi di governo, il Comune di Torre Annunziata fosse sprovvisto di un ufficio stampa. Era il 7 novembre. Il sito istituzionale di palazzo Criscuolo riporta, datata al 6 novembre ma pubblicata il 9, una delibera per l’assunzione di un addetto stampa.

Siamo contenti che la giunta comunale abbia approvato la proposta del sindaco Vincenzo Ascione. Finalmente «al fine di garantire ai cittadini il diritto di informazione», si legge nel documento, il Comune si avvarrà, come deve avvenire «di norma», dei mezzi di comunicazione che meglio permettono la conoscenza dei provvedimenti adottati.

Consola l’iniziativa del governo cittadino che ha deciso di dare una svolta all’azione amministrativa «in ossequio ai principi di pubblicità e trasparenza». Proprio il giorno prima della nostra lamentela che, ci piace pensare, era nell’aria. O, chissà, ha fatto fischiare le orecchie di qualcuno.

La delibera resta il primo passo verso la promozione di «conoscenze allargate e approfondite su temi di rilevante interesse pubblico e sociale». Prima di raggiungere tale obiettivo, dovrà essere pubblicato un «Avviso di selezione pubblica» per individuare «attraverso adeguata forma di pubblicità e trasparenza» un soggetto di adeguata professionalità, dell’esperienza e dei requisiti necessari per lo svolgimento di tali funzioni. Come dicono gli inglesi, stay tuned, restate connessi.

Roberta Miele