Atrani, Stelle Divine: trionfa la musica sulle note di Marianna Sinagra

Il concerto è previsto sabato 18 novembre alle 18.00 nella chiesa collegiata di Santa Maria Maddalena ad Atrani

0
937

La chiesa collegiata di Santa Maria Maddalena ad Atrani ospiterà il quarto appuntamento della rassegna “Stelle Divine – Festival del Mediterraneo”. La musica si riprende il centro della scena e lo fa con il concerto di Marianna Sinagra. La violoncellista napoletana eseguirà uno scelto programma di musica classica eseguendo brani di Johann Sebastian Bach e Gaspar Cassadò.




Le note di Marianna Sinagra accompagneranno il pubblico in un viaggio onirico attraverso le emozioni regalate dall’ascolto della soave e delicata voce del suo violoncello.

Appuntamento Sabato 18 novembre a partire dalle 18. L’ingresso è gratuito Marianna Sinagra nasce a Napoli nel 1981, inizia gli studi musicali all’età di sei anni. Si diploma con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Salerno “G. Martucci” sotto la guida del M° Salvatore Altobelli. Nel 2002 supera con lode gli esami del biennio Post-Diploma presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano e nel 2003 completa gli studi presso l’Accademia “W. Stauffer” di Cremona con il M° Rocco Filippini.




Frequenta i corsi annuali presso la Fondazione “Romano Romanini” di Brescia con Mario Brunello e nel giugno 2006 consegue il Konzertdiplom con il massimo dei voti presso la Musikhochschule di Basel, nella classe del M° Thomas Demenga. Nel 2008 consegue il Post-graduate presso il Mozarteum di Salzburg con il M° Enrico Bronzi. Ha frequentato, inoltre, corsi con Enrico Dindo, Einrich Schiff, Clemens Hagen, Walter Levin, Sebastian Hamman. Vince Concorsi Nazionali ed Internazionali, tra gli altri: Lorenzo Perosi, Agimus di Padova, Trofeo TIM.

All’età di dodici anni debutta come solista esibendosi per alcune tra le maggiori Società dei Concerti: Teatro alla Scala, Società dei Concerti di Milano, Roma, Basel, Marseille. Nella sua carriera annovera tra i concerti più eseguiti per violoncello e orchestra: Concerto di A.Dvorak op.104, Concerto in re magg. di Joseph Haydn, Concerto in sol magg. di Luigi Boccherini, Concerto di E. Elgar op. 85. È scelta dal Maestro Riccardo Muti come Primo Violoncello nell’Orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala (Milano), dove riceve una borsa di studio, e nell’ Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini” da lui diretta.




Collabora nel ruolo di Primo Violoncello con il Teatro San Carlo di Napoli e con numerose orchestre sinfoniche, tra cui: “Concertino Basel” di Basilea, Orchestra Filarmonica “A. Toscanini” di Parma, Orchestra Filarmonica del “Teatro alla Scala” di Milano, esibendosi con musicisti di chiara fama quali Riccardo Muti, George Pretre, Lorin Maazel, Mitislav Rostropovich, Gianluigi Gelmetti, Yuri Temirkanov, Eliau Inbaal, Enrico Gatti, Gustavo Dudamel, Riccardo Chailly, Daniel Harding, Valery Gergiev, C. Hogwood, Robin Ticciati. Attualmente ricopre il ruolo di Secondo violoncello presso il Teatro “G.Verdi” di Trieste e insegna presso il Conservatorio di Musica “Domenico Cimarosa” di Avellino.

Marianna Sinagra ha sempre curato con particolare attenzione il repertorio cameristico, si è esibita nei maggiori teatri d’Italia e all’estero in formazione di trio, quartetto e quintetto. Nel 2009 ha fondato il Duo Sinossi con il pianista Lorenzo Cossi con cui, fin dall’inizio della sua attività, ha ricevuto l’apprezzamento d’importanti musicisti quali: Giuliana Gulli, Nino Gardi, Dario De Rosa, Maureen Jones, Rocco Filippini, Maria Tipo, Jacopo Fancini, Enrico Bronzi. Il duo si è perfezionato presso la Scuola Internazionale di Musica da Camera del Trio di Trieste ed è attualmente impegnato in una serie di concerti in varie città d’Italia per alcune tra le più prestigiose Associazioni Musicali.