Pompei, «un regalo per i carcerati»: arrestato il quarto membro della banda

993

E’ agli arresti domiciliari V.S., di 21 anni, per il reato di tentata estorsione in concorso, aggravata dal metodo mafioso. L’ordinanza di custodia cautelare, eseguita dalla polizia di stato del commissariato di Pompei e dal gip del tribunale di Napoli su richiesta del della Direzione Distrettuale Antimafia.




Alla base del provvedimento restrittivo, l’attività investigativa seguita dagli agenti, che ha accertato l’azione estorsiva della banda. Tre componenti vennero arrestati già lo scorso 12 settembre dagli uomini del commissariato.

I quattro, nel mese di agosto, si erano avvicinati ad un imprenditore della zona di Pompei chiedendogli un «regalo per i carcerati» di tremila euro, da versare in occasione delle feste di Ferragosto, Natale e Pasqua.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano