“Nessun Parli”, a Trecase di scena Arte e Musica alla D’Angiò – Vesuvio

Per un giorno la scuola ha chiuso i libri e si è aperta ad un vero e proprio laboratorio

1164

In questo fine settimana, presso l’ I.C. D’Angiò – Vesuvio, si è tenuta la splendida manifestazione: “Nessun Parli” che ha visto l’intera scuola coinvolta per la partecipazione del concorso indetto dal MIUR.

Un concorso aperto a tutte le scuole, di ogni ordine e grado; ai dirigenti scolastici e ai docenti delle discipline musicali e artistiche.

La musica, così come il canto sono divenute il fabbisogno educativo di base di ogni studentessa e studente. L’orizzonte normativo italiano in campo scolastico  si è arricchito di un nuovo percorso di studi disciplinati dalla legge 107/2015 e il DL 60 del 2017, che ha introdotto l’obbligatorietà dell’esperienza artistica e musicale per tutti gli studenti italiani.

Ed è stato così che L’I.C. D’Angiò – Vesuvio si è completamente trasformato: niente studenti, niente docenti, nessun libro, nessuna Presidenza; le aule come laboratori i corridoi come musei di opere e affreschi sulle mura e nell’aria… magica musica orchestrale e canti di sottofondo.

Nel frangente l’Istituto è apparso rinnovato in ogni particolare. Gli studenti  sono divenuti piccoli artisti; i docenti guide esperte che hanno condotto gli stessi ragazzi nel mondo meraviglioso dell’arte.

La preside, Agata Esposito, quale abile  maestro d’orchestra, con la sua bacchetta magica ha animato la conduzione di una meravigliosa Sinfonia che al concludersi, stante alla partecipazione attiva dell’intera scuola, ha commossa un po’ tutti.

Nella giornata incantata, alla “ d’Angiò – Vesuvio ” si sono susseguiti:

I quadri viventi del Caravaggio, a cura del prof. Francesco Izzo.

La rappresentazione teatrale “I Briganti sospiri e canti”,  della filodrammatica “Frizzi e Lazzi” di Trecase.

Tableau vivant: La primavera del Botticelli a cura della prof.ssa Rosamaria Maiorino Balducci.

Emozioni:  la musica e il corpo a cura  del prof. Gigliofiore. “Murales” a cura  del prof. Francesco Izzo. Estemporanea di pittura a cura del prof. Crescenzio D’ambrosio.

Perfomance orchestrale a cura dei prof. di strumento Aiello, Botta, Manzo e Pistilli con la partecipazione di un gruppo di allievi del liceo musicale  “Severi” di Castellammare di Stabia diretti dal prof. Alfredo Intagliato ed il maestro  di chitarra Francesco Scelzo.

Laboratorio di musiche e danze antiche a cura dei prof. Granato e Amatrudo.

I “MigrAngels”, diretti da don Federico Battaglia, parroco della Parrocchia “Sant’Antonio di Padova” di Trecase ed  il coro “Canti e Incanti” diretto dalla prof.ssa Barone.

Tanta passione, coinvolgimento e allegria, ma soprattutto “tanta arte e musica”.

Nino Vicidomini