Volla, Fratelli d’Italia presenta “Lo sportello del Cittadino”

Il nostro gruppo intende fornire delle risposte immediate, soprattutto allo smarrimento che molti cittadini provano quando si trovano di fronte a problemi

1915

volla fdiFratelli d’Italia a Volla scende in campo e lo fa con il Gruppo giovanile che questa mattina, domenica 10 dicembre, ha distribuito volantini e così presentato “Lo sportello del Cittadino”. Un gazebo è stato allestito in via Rossi e ha presentato a quanti lo hanno visitato, un gran numero di cittadini, alcune delle tematiche più sentire dalla gente.


Si è parlato di consulenza in materia di diritto del lavoro, diritto civile e penale; assistenza di natura tecnica e giuridica in riferimento a tutti gli alloggi popolari gestiti dalle pubbliche amministrazioni. Quest’ultima una tematica molto sentita nella cittadina vesuviana. Altre tematiche affrontate quelle legate all’assistenza di natura sociale, opere di volontariato per tutte le persone diversamente abili e che vivono situazioni estremamente disagiate.

“Grande l’interesse della cittadinanza per la nostra imminente iniziativa – hanno fatto sapere gli organizzatori – che ci vedrà impegnati in un intenso lavoro di raccordo tra le istituzioni ed i cittadini in difficoltà.

Con lo “Sportello del Cittadino”, il nostro gruppo intende fornire delle risposte immediate, soprattutto allo smarrimento che molti cittadini provano quando si trovano di fronte a problemi, che le varie istituzioni sembrano non solo incapaci di risolvere, ma anche appaiono orientate a renderli semmai ancora più gravi. Il primo appuntamento è previsto per il prossimo giovedì 14 dicembre”.

Al gazebo dei giovani militanti di Fratelli d’Italia, anche responsabile locale ed ex assessore della citta di Volla, Giuseppe Annone, che non ha perso occasione per ritornare sul tema “campagna elettorale”: «Fratelli d’Italia è al lavoro per scrivere il programma di governo per le prossime elezioni politiche: oggi anche a livello locale diciamo che chi vuole essere nostro alleato non può prescindere dal tema della famiglia. Il nostro programma vorremmo scriverlo insieme a chi la pensa come noi, ma continueremo il nostro percorso a prescindere».

L’ex assessore e consigliere comunale poi affonda il colpo mirando ai futuri avversari in campagna elettorale: «Volla non può premiare chi ha fallito, chi ha avuto l’opportunità di risolvere i problemi e non l’ha saputo fare. Pretendiamo che la politica torni a essere impegno civico, passione per le idee e la loro affermazione, volontà di costruire un modello sociale compatibile con i valori per cui ci si batte. Cerchiamo confronto e unione perché l’impegno nella cosa pubblica non sia mai più veicolo per il raggiungimento di ambizioni personali».

Maria Rita Borruto