Le prossime partite del Milan in campionato

Dopo il successo casalingo contro il Bologna, il campionato per il Milan ripropone la sfida contro l’Hellas Verona, battuto a San Siro negli ottavi di finale in Coppa Italia per 3-0.

0
103

La Fatal Verona e gli scudetti persi dal Milan

Le prossime partite del Milan ripartono quindi da un avversario storicamente ostico per i rossoneri, che per i tifosi di vecchia data ha significato la perdita di ben 2 scudetti, rispettivamente nel 1973 e nel 1990.

Per mantenere un trend positivo in campionato

Il recente successo in Coppa Italia, nonché la prestazione positiva in campionato contro il Bologna fanno tuttavia ben sperare circa un trend positivo di risultati, che proietterebbero il Milan nella zona Europa.

Le probabili formazioni per la sfida in casa del Verona

Per la sfida contro il Verona, che si disputerà il prossimo 17 dicembre alle 12,30 presso lo Stadio Bentegodi, la formazione casalinga schiererà probabilmente la seguente formazione: in porta Nicolas; una difesa a 4, rispettivamente composta dall’ex juventino Martin Caceres, che supporterà i compagni di reparto Caracciolo, Heurtaux e Souprayen; a centrocampo scenderanno in campo Romulo, altro ex bianconero, Zuculini e Bessa; il tridente d’attacco invece sarà formato dal giovane Verde, dall’ex milanista Pazzini e da Alessio Cerci.

Tra i ballottaggi in casa Hellas segnaliamo quelli relativi alla presenza di Ferrari al posto di Heurtaux, di Buchel su Bessa, e infine quella di Kean e Valoti al posto di Pazzini.

Formazione speculare per il Milan di Gennaro Gattuso, che schiererà in porta Gigio Donnarumma, alla cui guardia penseranno i difensori Abate, Bonucci, Romagnoli – rientrante al posto di Musacchio – e Rodriguez.

Irrinunciabile a centrocampo la presenza dell’ivoriano Kessie, vero e proprio motorino del gioco rossonero, il quale sarà coadiuvato probabilmente dall’argentino Lucas Biglia e dall’uomo della provvidenza del momento, ossia Jack Bonaventura, che contro il Bologna ha segnato una doppietta che è valsa i tre punti in palio.

L’attacco del Milan sarà composto infine da Borini, Kalinic e dallo spagnolo Suso, autore di un’ottima prestazione in Coppa Italia proprio contro l’Hellas.

Da sottolineare l’unico ballottaggio a centrocampo, che riguarda la presenza di Riccardo Montolivo al posto di Biglia: infatti in difesa Abate sembra essere in vantaggio su Calabria per la fascia destra, mentre Rodriguez verrà certamente confermato a sinistra.

Si segnala infine il recupero del turco Calhanoglu, che però difficilmente verrà schierato in campo.

Un cammino delicato per conquistare l’Europa

Oltre alla sfida del 17 dicembre prossimo in casa dell’Hellas, le prossime partite del Milan in campionato saranno rispettivamente quelle del 23 dicembre prossimo, in casa contro l’Atalanta di Gasperini, e del 30 dicembre a Firenze contro la squadra dell’ex tecnico nerazzurro Pioli.

Due sfide molto importanti, che vedranno i rossoneri impegnati a conquistare con due pretendenti di livello un posto sicuro in Europa per la prossima stagione.

Il girone di ritorno si inaugura infine a San Siro contro il Crotone: una sfida sulla carta facile, da disputarsi il 6 gennaio 2018. Certamente gli uomini di Gattuso non staranno guardando così avanti nel futuro: infatti già la sfida di Verona di domenica prossima sarà un importante test per valutare se la cura Gattuso sta avendo l’effetto sperato.