Castellammare entra nel clima natalizio: il lungomare si trasforma nel “Villaggio incantato”

Castellammare, dopo diversi anni, ritorna a respirare l'aria natalizia soprattutto grazie alle luminarie inaugurate nel pomeriggio di oggi

826

castellammareDa lungomare a “Villaggio incantato”: Castellammare entra finalmente nel clima natalizio per la felicità di tutti gli stabiesi. Sono state accese, infatti, le luminarie in villa comunale dopo essere state installate nei giorni precedenti per ordine del Comune che ha investito, a riguardo, circa 66 mila euro. Il tutto è stato voluto fortemente dal sindaco Antonio Pannullo che dopo l’ottimo successo degli eventi natalizi dello scorso anno, ha tentato di migliorare i risultati ottenuti.

Le luminarie, come anticipato precedentemente, sono state finanziate dall’Ente stabiese. Quelle installate nelle strade dello shopping, invece, sono state a carico dei commercianti che come ogni anno hanno tentato di abbellire le proprie strade cercando di invogliare quanti più cittadini possibili a preferire la propria città ai centri commerciali. Ritornando alle luminarie, ne sono state installate di tutti i tipi: principesse, animali, carrozze, pesci e stelle marine. I più felici, senza ombra di dubbio, sono i bambini.

Ritardi per il cartellone degli eventi

E’ in notevole ritardo, invece, il cartellone degli eventi. L’amministrazione comunale ha tardato nella pubblicazione del bando che scadrà solamente lunedì. In questa giornata, infatti, sarà reso noto il nome della ditta vincitrice che dovrà occuparsi dell’organizzazione di alcuni eventi nel periodo natalizio. Il primo dovrebbe essere il 23 dicembre, il secondo il 31 mentre per tutta la durata delle feste dovrebbe essere garantito il villaggio di Babbo Natale nella zona della Cassa Armonica.

Un ritardo importante che però non ha scoraggiato la squadra di governo di Pannullo che ha deciso di pubblicare lo stesso il bando. Castellammare, dopo diversi anni, ritorna a respirare l’aria natalizia soprattutto grazie alle luminarie inaugurate nel pomeriggio di oggi. Resteranno accese fino al prossimo mese di gennaio.

Share