Castellammare, 2,5 milioni di euro per eliminare gli allagamenti alle Fontanelle

I lavori, secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbero partire entro i primi mesi del nuovo anno, probabilmente ad aprile 2018

690

I soliti allagamenti che si verificano dopo ogni pioggia in via Fontanelle, periferia Nord della città di Castellammare, saranno solo un brutto ricordo. Il Comune stabiese, grazie all’aiuto della Regione Campania, finanzierà i lavori alle fognature per un importo pari a 2,5 milioni di euro. I lavori, secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbero partire entro i primi mesi del nuovo anno, probabilmente ad aprile 2018.

Il progetto che interesserà parte del quartiere di Ponte Persica è stato presentato dal sindaco di Castellammare, Antonio Pannullo, dal sindaco di Pompei, Pietro Amitrano, e dall’assessore ai Lavori Pubblici del Comune stabiese, Giulia D’Auria. E’ stata proprio quest’ultima a lavorare negli ultimi mesi per rendere possibile tutto ciò grazie anche all’aiuto del consigliere comunale Rosario Cuomo e dell’ingegnere Raffaele Schettino.

Durante la presentazione del progetto era presente anche il primo cittadino di Pompei in quanto i lavori, anche se per una minima parte, interesseranno anche il Comune mariano che comunque ha dato l’ok: gli allagamenti saranno solo un ricordo.

La soddisfazione di D’Auria

“Abbiamo fatto tanto in questi mesi per tentare di risolvere il problema degli allagamenti in via Fontanelle. Abbiamo preferito evitare slogan nei mesi successivi e presentarci alla popolazione solamente quando tutto era definito e pronto per partire. Lo avevamo promesso in campagna elettorale: gli allagamenti non saranno più un problema di questo quartiere. Con i lavori che inizieranno nei primissimi mesi del nuovo anno riusciremo a risolvere il problema all’80%. Per eliminare completamente il rischio bisognerà attendere i lavori del collettore di Gragnano (circa un paio d’anni). Siamo attivi anche su questo fronte: vogliamo accelerare i tempi perchè i cittadini attendono da troppo tempo una risposta della politica” spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Giulia D’Auria.

Share