Capodanno ad Amalfi. Arisa in piazza Duomo, musica sinfonica ed appuntamenti tradizionali

Allo scoccare della mezzanotte la baia di Amalfi sarà illuminata a festa dal tradizionale spettacolo pirotecnico previsto dal programma natalizio organizzato dal Comune di Amalfi

0
497

Amalfi si prepara per il Capodanno con un articolato programma di eventi. Con concerti di musica classica, le tipiche bande popolari amalfitane ed il concerto nella notte di Capodanno in piazza Duomo con Arisa.

L’introduzione sinfonica ci sarà già questa sera, sabato 30 dicembre 2017 alle ore 19.00 , con il concerto della Corale Polifonica e dell’Orchestra Giovanile Metelliana diretti dalla maestra Pompilia Balzano, all’interno della Basilica del Crocifisso, cuore antico del complesso della Cattedrale di Sant’Andrea Apostolo. In programma brani della tradizione musicale classica legati al natale ed evergreen della grande sinfonica.

Domenica 31 dicembre l’attesa del 2018 del Capodanno in piazza con Arisa sarà scandita da una serie di appuntamenti tradizionali, profondamente intessuti nella tradizione delle feste natalizie e che solo nell’Antica Repubblica Marinara è possibile vivere. Alle 11 del mattino l’aria di festa si accenderà con la sfilata della banda “Città di Minori”, accompagnata dalla tradizionale ed unica uscita de “La banda del Din Din”. Alle 16.00 del 31 dicembre, con replica il primo gennaio, la musica tornerà nelle strade con le bande del “Capodanno Folk Amalfitano”, che partendo da via delle Cartiere farà risuonare in tutta la cittadina le note delle musiche festive della tradizione popolare, per poi giungere in piazza Duomo per la tradizionale esibizione.

Allo scoccare della mezzanotte la baia di Amalfi sarà illuminata a festa dal tradizionale spettacolo pirotecnico previsto dal programma natalizio organizzato dal Comune di Amalfi assessorato alle tradizioni, cultura ed eventi retto da Enza Cobalto, in collaborazione col Comitato Natale e Capodanno ad Amalfi.

Dopo i fuochi d’artificio la festa si sposterà nel salotto della città, in Piazza Duomo con #NYEAMALFI2018. L’apertura del concerto di Capodanno sarà affidata alla Nientedimeno Swing Band, che scalderà la piazza con i ritmi swing degli anni ’50 in perfetto Chicago Style.

Alle 2.00 Arisa salirà sul palco incorniciato dalle volte della Cattedrale. La special guest dell’articolato programma di Capodanno è un’artista a tutto tondo: cantante elegante, attrice sorprendente candidata al Nastro d’Argento, personaggio televisivo che ha lasciato la sua personalissima traccia in programmi come Victor Victoria – Nulla E’ Come Sembra e X-Factor.

Due volte vincitrice di Sanremo con i brani Sincerità Controvento, è interprete di ricercate o ironiche hits da top ten. Non da ultimo il tormentone dell’estate, L’Esercito del Selfie di Takagi e Ketra, al quale ha prestato la propria voce assieme a Lorenzo Fragola, dando vita al ritornello che ha impazzato negli ultimi mesi. Da qualche giorno la sua voce è inconfondibile colonna sonora del film “Napoli velata” di Ferzan Ozpetek con una sofisticata “Vasame” interpretata in napoletano. Ad Amalfi, nella notte di Capodanno, sarà possibile ascoltare Arisa live in concerto in una delle piazze più belle d’Italia e godere dell’unicità della sua voce.

A #NYEAMALFI2018 non mancherà la musica dance per i più giovani, con i dj resident Filippo Di Costanzo e Pio Mansi, con l’animazione di GastonbotAnimetion. Anche ai dischi ci sarà un ospite internazionale: Diego Ray, il dj producer Uruguayano che negli ultimi anni ha collezionato di presenze nei club più famosi per il genere reggaeton latino urbano.

Il primo giorno del 2018 sarà poi salutato dal tradizionale Gran Concerto di Capodanno nella Basilica del Crocifisso. Alle 12.15 l’appuntamento sinfonico con la S.C.S. International Harmonia Chamber Orchestra, formazione da camera composta da orchestra d’archi e due voci soliste, diretti dal maestro Paolo Scibilia. Il programma del Gran Concerto di Capodanno prevede i classicissimi walzer viennesi, colonna sonora immancabile della mattinata sinfonica del primo gennaio. Ad essi si affiancheranno la polka, brani di opera ed operetta, ed i grandi capolavori della musica da camera.