Riparte il calciomercato: cosa serve a questo Napoli per vincere lo scudetto?

Si cerca di capire se possa servire qualche tassello a mister Sarri

0
361

È ricominciato il calciomercato e con esso anche il campionato e la sfida a distanza tra Napoli e Juventus in attesa dello scontro diretto allo Stadium di aprile.


I tifosi partenopei si interrogano sui possibili interventi che Giuntoli potrebbe effettuare sul mercato per rendere più competitiva questa squadra e ridurre sempre più il gap con la vecchia signora. La sconfitta in Coppa Italia contro l’Atalanta, infatti, ha messo ulteriormente in mostra alcune mancanze della squadra di Sarri. Manca sicuramente qualche ricambio per gli azzurri che, nonostante il primo posto in campionato, hanno sofferto e non poco in Champions e Coppa Italia, abbandonando entrambe le competizioni.

La sfortuna dalla sua ha privato il mister di Milik e Ghoulam, quest’ultimo nel momento della sua migliore condizione fisica, ma forse alcuni panchinari non sono ancora pronti per giocare. Primo tra tutti Ounas che ha mostrato di essere un buon prospetto ma forse ancora troppo acerbo, soprattutto per il gioco di Sarri; nella partita contro l’Atalanta è stato schierato sull’out di destra, con Callejon spostato centralmente, ma ha troppo spesso cercato soluzioni solitarie per mostrare i suoi numeri e raramente è tornato in difesa ad aiutare i compagni. Vista anche la quasi sicura partenza di Giaccherini, mai realmente impiegato dal tecnico, si vocifera di un possibile acquisto di Verdi dal Bologna. Mister Donadoni non si vorrebbe privare del suo esterno ma le ultime notizie parlano di un triplice scambio che coinvolgerebbe anche il Chievo: Milik al Chievo, Inglese al Bologna e Verdi al Napoli. La notizia sembra a dir poco fantacalcistica ma se anche fosse confermata bisognerebbe valutare la volontà di Milik che è sembrato sempre poco propenso ad abbandonare i suoi compagni per giocarsi tutte le chance di giocare e per vincere lo scudetto all’ombra del Vesuvio; inoltre, in questo caso, chi farebbe rifiatare Mertens come punta centrale? Per la fascia di attacco inoltre si parla di Deloufeu del Barcellona, vecchia conoscenza del calcio italiano avendo militato al Milan, così come di Ciciretti e Younes che sembrano essere già stati acquistati per giugno ma che potrebbero raggiungere la squadra già a gennaio se si creasse la necessità.

Altro tassello sul quale si valuta l’intervento è invece il terzino, preferibilmente quello destro visto il contratto in scadenza di Maggio che saluterà Napoli, e chissà, il calcio giocato, dopo tanti anni a scorrazzare sulla fascia destra. Il ritorno di Ghoulam dovrebbe avvenire a febbraio, Mario Rui sta conquistando sempre più la condizione fisica e con Hysaj che può giocare anche a sinistra, i nomi più comuni per la destra sono quelli di Versaljko dell’Atletico Madrid, il sempreverde Widmer dell’Udinese e Grimaldo del Benfica. In uscita invece potrebbe esserci Tonelli che non è mai stato impiegato da mister Sarri, nonostante gli anni trascorsi ad Empoli insieme, e sul quale ci sarebbe ancora il Chievo, che sembra interessato anche a Giaccherini.

Il centrocampo sembra intoccabile, almeno in entrata: solo Rog non ha ancora convinto del tutto il tecnico e su di lui si è fatto avanti il Bologna; molto più probabile, a questo punto, inserire lui come contropartita per arrivare a Verdi. Infine in ottica giugno si comincia già a pensare al sostituto di Reina e il primo nome sul taccuino di Giuntoli è quello di Perin. Nonostante qualche infortunio di troppo, il portiere del Genoa ha sempre dimostrato ottime capacità e anche quest’anno si sta mettendo in mostra con delle ottime prestazioni che lo fanno essere tra i migliori del nostro campionato.

Non ci resta che aspettare l’evolversi del calciomercato e soprattutto l’andamento delle partite in attesa di scoprire se il Napoli riuscirà a mantenersi sempre sopra alla Juventus e ad alzare al cielo finalmente lo scudetto.