Castellammare, 19enne ferito per una rissa. Era in possesso anche di un coltello

Il giovane è ancora ricoverato al San Leonardo di Castellammare

1061

Partono le indagini dei carabinieri dopo il raid di questa notte, a Castellammare, dove è rimasto ferito un ragazzo di 19 anni, Catello Cerchia. Secondo alcune indiscrezioni, il giovane è stato raggiunto da alcuni colpi di pistola mentre era all’esterno di una sala giochi, a due passi dalla villa comunale. Poco prima, però, ci sarebbe stata una lite proprio sul lungomare stabiese. Ed è per questo motivo che Cerchia era in possesso di un coltello, sequestrato dalle forze dell’ordine.




Indaga sul caso il Nucleo Operativo di Castellammare di Stabia e il Nucleo Investigativo di Torre Annunziata. Gli inquirenti, inoltre, stanno tentando di scoprire il movente dell’agguato. Potrebbero esserci dei collegamenti con la rissa scoppiata settimana scorsa all’esterno di una discoteca a Sorrento dove rimasero feriti due giovani di Positano. Tante le ipotesi dei militari che sperano di poter essere aiutati, nelle prossime ore, dal giovane 19enne che al momento è ricoverato al San Leonardo.

Cerchia ancora in ospedale

E’ ancora in ospedale e ricoverato nel reparto di rianimazione per le ferite riportate all’addome. Nella notte è stato operato per poter rimuovere il proiettile che avrebbe attraversato anche alcuni organi interni. Il giovane però non sarebbe in pericolo di vita e le sue condizioni sarebbero nettamente migliorate.




Cerchia è stato colpito mentre era all’esterno della sala giochi. Il suo sicario si sarebbe presentato con un casco integrale e avrebbe tentato di uccidere il giovane. E’ poi scappato facendo perdere le sue tracce. Il 19enne sarebbe stato portato in ospedale dai suoi parenti allertati da alcuni amici che erano presenti al momento del raid.



Share