Elezioni politiche, sarà Annalisa Vessella la candidata del centrodestra nel collegio uninominale

Presentate le liste per le elezioni del prossimo 4 marzo. Tanti stabiesi candidati

1321

Dopo diversi giorni di polemiche e di scontri, è arrivata la nomina di Annalisa Vessella nel collegio uninominale (con Castellammare Comune capofila) per la Camera dei Deputati. Un nome sicuramente importante per la coalizione di centrodestra che punta così alla vittoria finale nell’area dei Monti Lattari puntando sulla moglie di Michele Pisacane. La donna dovrà vedersela nel collegio contro Silvana Somma (Pd), Laura della Monica (Liberi e Uguali) e Lello Vitiello (Movimento 5 Stelle).




Quest’ultimo è stato nominato nella giornata di oggi. Una scelta a sorpresa considerato che Lello Vitiello è il figlio di Salvatore, ex democristiano e con un grande passato politico nell’area dei Monti Lattari. Dopo la presentazione delle liste, comunque, si partirà ufficialmente con la campagna elettorale che si preannuncia accesissima.

Di Nardo fuori dai giochi

E’ stato scavalcato, invece, Nello Di Nardo che era il nome numero uno per la nomina nel collegio uninominale per il Senato. Lo stabiese, da qualche mese passato a Forza Italia, non ha ricevuto il sostegno della coalizione che ha preferito virare su altri nomi. Tutto ciò ha scatenato la rabbia di moltissimi esponenti di centrodestra dell’area stabiese. Sarà infatti Enzo Rivellini a sfidare il candidato del Partito Democratico, stabiese purosangue, Franco Manniello.




Il presidente della Juve Stabia è stato scelto dai Democratici. Nessuno si è opposto alla nomina del patron delle vespe che scende in politica dopo le sfortunate apparizioni negli ultimi anni. Manniello è supportato particolarmente da Mario Casillo e soprattutto dal sindaco di Castellammare, Antonio Pannullo.

Stabiesi anche nel Movimento 5 Stelle

Nel collegio plurinominale, invece, sono presenti anche due candidati nelle file del Movimento 5 Stelle: Carmen di Lauro e Teresa Manzo. Entrambe hanno vinto le “Parlamentarie” dei grillini e sono state inserite nelle liste. Due storiche attiviste dell’area stabiese che tenteranno la scalata alla Camera dei Deputati.