Tragedia a Gragnano: 29enne operaio stabiese trovato impiccato nel giardino di un hotel

E' stato trovato domenica mattina, all'interno di un giardino di un hotel nel quale lavorava

5244

E’ stato trovato domenica mattina, all’interno del giardino di un hotel. Ha deciso di impiccarsi ad un albero e farla finita. E’ la tragica storia di un 29enne originario di Castellammare che si sarebbe suicidato nel luogo dove lavorava, a Gragnano. Inutile l’arrivo dei soccorsi che non hanno potuto fare altro che constatare la morte del giovane. Lascia una moglie e un figlio piccolo.




Indagano sul caso i carabinieri della stazione di Gragnano e di Castellammare. Al momento non si esclude nessuna ipotesi ma quella del suicidio sembra essere la più probabile. Gli inquirenti nelle prossime ore ascolteranno i familiari per constatare eventuali segni di squilibrio mostrati alcuni giorni prima. Potrebbe esserci di tutto alla base della decisione che ha spinto il 29enne stabiese a farla finita. A ritrovare il corpo è stata una dipendente dell’hotel in questione che, compiendo le sue abitudinarie mansioni, si è resa conto dell’uomo.




Al momento il corpo, secondo le ultime indiscrezioni, non è stato ancora riconsegnato alla famiglia. Probabilmente sarà disposta l’autopsia per conoscere con esattezza le cause della morte. La famiglia, originaria della zona nord di Castellammare, sarà determinante nella ricostruzione del caso. I carabinieri sperano di archiviare il caso il prima possibile e chiarire tutti i dubbi presenti intorno a questa tragica storia.



Share