Torre Annunziata, al via Cortodino Film Festival 2018 con molte novità

L’ottava edizione si terrà in estate con apertura ai lungometraggi e alle nuove frontiere dell’audiovisivo

763

cortodino torre annunziataCon la pubblicazione del Bando di concorso internazionale che si chiuderà il 31 marzo riparte il festival che ricorda i produttori Dino e Luigi De Laurentiis entrambi nativi di Torre Annunziata. Partite quindi le iscrizioni a Cortodino 2018 che avverranno gratuitamente tramite il portale internazionale Filmfreeway.

Molte le novità in programma per questa ottava edizione ma sempre restando nel solco della continuità della “mission” del festival, come sempre rivolto principalmente ai giovani autori. Per la prima volta, infatti, ci sarà spazio per i lungometraggi, con la vetrina “Oltreilcorto”, non competitiva, e per i documentari di registi, Italiani ed esteri, che si sono cimentati con opere prime o seconde. Apertura anche alle nuove frontiere dell’audiovisivo come ad esempio il video mapping o la realtà virtuale, settori in continua evoluzione e di forte attrazione per le nuove generazioni in cui Cortodino sarà presente con l’assegnazione del premio “Matrix”, dal nome del famoso film di fantascienza.

Oltre al citato “Matrix” saranno istituiti due nuovi premi che si affiancheranno a quelli storici (il “Premio alla Carriera” e il “Premio Buon Vento”, dedicato a giovani artisti emergenti): il premio Manolo Bolognini e il premio Wewé. Il primo dedicato al compianto Presidente Onorario di Cortodino, recentemente scomparso, con un riconoscimento consegnato al produttore che si è particolarmente distinto nell’ultimo anno, il secondo destinato agli autori di video, compresi quelli realizzati con cellulari e pubblicati sui social, che raccontano la realtà campana in tutti i suoi aspetti: culturali, sociali, artistici, gastronomici e paesaggistici. Il festival si svolgerà in due periodi. Il primo, nel mese di maggio, con giorni di proiezioni, incontri di formazione, dibattiti, mostre e iniziative artistiche presso un istituto scolastico partner della prima ora di Cortodino: il Liceo dell’Arte e della Comunicazione Giorgio De Chirico di Torre Annunziata. Il secondo, nella seconda metà di luglio, con un programma in crescita che vede, al momento, Cortodino portare il sogno dei giovani autori di cinema sotto i cieli stellati di Napoli, Boscotrecase, Trecase e, ovviamente, Torre Annunziata.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedentePaura al San Leonardo di Castellammare: donna intrappolata in ascensore per 30 minuti
SuccessivoFollia a Napoli: in pieno centro parcheggiatore abusivo spara al figlio
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio. Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità. Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.