Ercolano, Fiengo: “Dinamismo e concretezza per favorire il processo rinnovativo”

"E’ importante precisare sempre nel rispetto dei ruoli e delle competenze specifiche: in passato una comunicazione non ottimale tra Ente Comune e cittadini ha creato grossolani equivoci"

507

“Dinamismo e concretezza per favorire il processo rinnovativo della comunità”: esordisce così a Ercolano il vice sindaco Luigi Fiengo in merito alla necessità di fare seguire ai buoni propositi iniziative concrete che rilancino il territorio sotto il profilo sia sociale che produttivo. “Il politico del fare” : così viene indicato Fiengo , un professionista ercolanese DOC, ex agonista nelle arti marziali, che ha sempre onorato quanto promesso nel rispetto di valori morali che dovrebbero essere alla base dell’operato di ogni esponente della Società Civile e non solo di politici o amministratori.




“ Il territorio esige risposte concrete- ha precisato Fiengo- e in tempi ragionevoli. Purtroppo non possediamo “bacchette magiche” quindi ci è impossibile risolvere le tante inefficienze dall’oggi al domani. Tuttavia con un impegno sinergico, offrendo il massimo contributo alla causa, nel rispetto dei ruoli e delle competenze specifiche, sarà possibile raggiungere importanti traguardi a beneficio della qualità d’esistenza degli ercolanesi. E’ importante precisare sempre nel rispetto dei ruoli e delle competenze specifiche : in passato una comunicazione non ottimale tra Ente Comune e cittadini ha creato grossolani equivoci rendendo responsabili tutti di tutto.

La realtà dei fatti è ben diversa : ben vengano critiche costruttive che ci esortino a migliorare il nostro lavoro, confronti sani con la popolazione. A patto però che questi scambi positivi non si tramutino in polemiche sterili o attacchi personali che nulla hanno a che vedere con il benessere della città. E’ finito il tempo di lanciare il sasso e nascondere la mano , di muovere obiezioni , magari dalla tastiera di un pc, senza mai scendere in campo in prima persona mettendoci la faccia .




Ercolano necessita di energia positiva : quale migliore conduttore dei giovani per rilanciare l’immagine e la credibilità del paese agli occhi del mondo. Ercolano vanta tradizioni archeologico -culturali celeberrime : a noi l’onere di favorire le nuove leve in progetti che infondano fiducia e voglia di investire negli amati luoghi natii. In tal senso l’associazionismo può fungere da collante sociale, svolgendo azione di supporto a chi quotidianamente si adopera con professionalità alla tutela della sicurezza e della qualità d’esistenza dei cittadini”. Della serie : il vice sindaco di Ercolano Luigi Fiengo dalla parte dei giovani , dell’associazionismo e di qualsiasi iniziativa che nel rispetto della legalità e del buon senso possa contribuire a far crescere qualitativamente questa realtà vesuviana.

Alfonso Maria Liguori



Share
Condividi
PrecedenteTorre del Greco, aveva stampato 41 milioni di euro. Arrestato falsario
SuccessivoCastellammare, paura nei pressi di via Napoli: pestati un avvocato e un ingegnere
avatar
Pubblicista, con formazione scolastica classica e frequenza universitaria presso l'Ateneo Federico II di Napoli (corso di Laurea in Filosofia). Dal 2003 "Aml" è nato, giornalisticamente parlando, con il settimanale diocesano della Curia di Napoli "Nuova Stagione". Successivamente collabora con Cronache di Napoli, con Metropolis, con Napoli Più, svolgendo nel contempo attività di pubbliche relazioni e portavoce di politici. Impegnato nel sociale nel 2003 ha preso parte ad un progetto sociale per il recupero di minori a rischio promosso dall'associazione onlus "Figli in Famiglia" in collaborazione con il Tribunale per i Minori di Napoli. Ha curato eventi di solidarietà per associazioni onlus in favore di noti ospedali partenopei in collaborazione con l'Ubi Banca Popolare di Ancora. Ha diretto la trasmissione televisiva "Riflettori su Ercolano" (a sfondo sociale) per Tele Torre. Profondo conoscitore della strada e dei complessi meccanismi sociali che caratterizzano le problematiche di Napoli e della sua provincia, da anni collabora attivamente con il Gazzettino vesuviano.