Ennesima sparatoria nel napoletano: ferito uomo a Varcaturo

L’uomo sarebbe attualmente ricoverato all’ospedale di Giugliano: le sue condizioni non desterebbero nei sanitari particolare preoccupazione

419

sparatoria forcellaEnnesima sparatoria nel napoletano : teatro della vicenda Varcaturo dove nella mattinata di ieri intorno 10.30 in via Ripuaria è stato ferito con un colpo d’ arma da fuoco Giuseppe Pellecchia, classe ‘81. L’uomo sarebbe attualmente ricoverato all’ospedale di Giugliano : le sue condizioni non desterebbero nei sanitari particolare preoccupazione. Per i medici Pellecchia non sarebbe in pericolo di vita. Sul caso indagano i carabinieri della Compagnia di Giugliano guidati dal capitano Antonio De Lise.




Pellecchia si trovava in via Ripuaria dove era solito vendere sigarette di contrabbando quando sarebbe stato avvicinato da una o più persone che avrebbero esploso contro di lui colpi di pistola . La vittima avrebbe intuito di essere in pericolo appena visti i sicari : grazie ad una notevole agilità sarebbe riuscito a schivare i proiettili riportando solo una ferita al braccio. Pellecchia avrebbe diversi precedenti . Fu arrestato nel 2004 perché accusato di aver chiesto il pizzo ad un commerciante di Melito. I militari in queste ore starebbero visionando i filmati delle telecamere di sorveglianza presenti in zona per ricostruire l’esatta dinamica del raid e risalire all’identità dei responsabili.

Ancora sangue, ancora regolamenti di conti all’interno di un sistema che a Napoli e nell’hinterland starebbe violando tutti i vecchi accordi di camorra per la spartizione degli affari illeciti sul territorio. In mezzo gli onesti cittadini ormai letteralmente terrorizzati dall’idea di trovarsi al posto sbagliato nel momento sbagliato.

Alfonso Maria Liguori

Condividi
Precedente“Basta polemiche sterili”: l’appello del vicesindaco di Ercolano Luigi Fiengo
SuccessivoTorre Annunziata si è candidata a Comunità europea dello Sport 2020
avatar
Pubblicista, con formazione scolastica classica e frequenza universitaria presso l'Ateneo Federico II di Napoli (corso di Laurea in Filosofia). Dal 2003 "Aml" è nato, giornalisticamente parlando, con il settimanale diocesano della Curia di Napoli "Nuova Stagione". Successivamente collabora con Cronache di Napoli, con Metropolis, con Napoli Più, svolgendo nel contempo attività di pubbliche relazioni e portavoce di politici. Impegnato nel sociale nel 2003 ha preso parte ad un progetto sociale per il recupero di minori a rischio promosso dall'associazione onlus "Figli in Famiglia" in collaborazione con il Tribunale per i Minori di Napoli. Ha curato eventi di solidarietà per associazioni onlus in favore di noti ospedali partenopei in collaborazione con l'Ubi Banca Popolare di Ancora. Ha diretto la trasmissione televisiva "Riflettori su Ercolano" (a sfondo sociale) per Tele Torre. Profondo conoscitore della strada e dei complessi meccanismi sociali che caratterizzano le problematiche di Napoli e della sua provincia, da anni collabora attivamente con il Gazzettino vesuviano.