La Polisportiva Sarnese perde in casa con la Turris

Nella ripresa la gara che non ti aspetti: 3 gol ed emozioni da entrambi le parti

0
406

Ancora una sconfitta tra le mura amiche per la Polisportiva Sarnese: una sconfitta di misura contro una diretta avversaria al termine di una gara molto equilibrata. Mister Condemi per la gara contro la Turris schiera la stessa squadra che è scesa in campo contro il Gragnano ad eccezione di Tortora al posto di Rizzo. Pronti via. Il primo tempo non regala grandi occasioni, una partita giocata per lo più a centrocampo con qualche sprazzo da una parte e dall’altra, ma senza impensierire più tanto i due portiere. Qualche conclusione da lontano finite di parecchio fuori misura, per avere i primi due tiri nello specchio bisogna attendere il finale di tempo. Al 41′ tiro di Arpino dalla distanza sul palo alla destra di D’Inverno, ma si distende e para.  Al 44′ è Guastamacchia a provarci di testa sugli sviluppi di un calcio piazzato ma Russo para senza difficoltà.

Nella ripresa la gara che non ti aspetti: 3 gol ed emozioni da entrambi le parti. Al 2′ Calemme vede leggermente fuori dai pali D’Inverno e ci prova dalla distanza con un pallonetto, la palla termina alta. Al 6′ punizione di Nappo, la palla fa la barba al palo. Al 7′, doppia indecisione difensiva dei granata, prima la conclusione di Liccardi para Russo. Sulla rimessa del portiere la prende tu e per poco no ne approfitta Guarracino. Al 10′ il gol del vantaggio Turris ancora una indecisione difensiva, il neo entrato Valentino si trova a tu per tu con Russo e con un perfetto diagonale rasoterra porta la Turris in vantaggio. La Sarnese dopo la doccia fredda del gol cerca di reagire e al 16′ ci prova con Ansalone con un gran diagonale di sinistro, D’Inverno para. Ma mentre la Sarnese cerca di portarsi in avanti arriva il raddoppio. Al  20’ con Guastamacchia, sugli sviluppi di un calcio di punizione, parapiglia in area è Guastamacchia con un gran destro al volo, realizza un gol spettacolo, il cosiddetto gol della domenica che gela lo Squitieri. Dopo il doppio svantaggio la Sarnese reagisce alla grande e accorcia le distanze con il neo entrato Cacciottolo. Al 22’ punizione di Nasto sul secondo per Cacciottolo che salta più alto di tutti e deposita in rete. La Sarnese cresce e ci crede nel pari. Al 30’ azione pericolosa in area torrese ma la Sarnese non ne approfitta con Auriemma, la sua conclusione viene parata da D’Inverno. Al 31′, ancora Sarnese pericolosissima che va vicinissima al pari con Petricciuolo ma D’Inverno para in tuffo. Al 32′ è Auriemma a provarci dalla distanza palla di poco a lato. E così dopo sei minuti di recupero termina la gara. Una brutta sconfitta per i granata che dopo la vittoria contro il Gragnano non riesce a trovare continuità e perde ancora una volta allo Squitieri.

INTERVISTA al capitano Antonio Arpino

“Forse è mancata la cattiveria che abbiamo avuto in altre partite, e la corsa che non ci ha contraddistinto. Dopo il doppio svantaggio abbiamo cercato di reagire ma non siamo riusciti a riacciuffare il pari. Devo essere sincero è stata una brutta partita da parte nostra mi aspettavo qualcosa di più da tutti e da me, in particolare. Abbiamo peccato di inesperienza oggi. Sapevamo che dovevamo lottare fino alla fine, ma sono convinto che nelle difficoltà usciamo fuori e sono sicuro che siamo un gruppo unito e riusciremo alla fine ad ottenere il risultato che ci siamo prefissati”. Oggi prima gara da capitano per Antonio Arpino: “Il nostro capitano è sempre Angelo Nasto, lui resta per tutti noi il vero e unico capitano. Mi è stato chiesto di mettere la fascia oggi, ma il nostro capitano resta lui”.

Polisportiva Sarnese: Russo, Petricciuolo, Tortora, Nasto, Arpino, Ansalone, Nappo, Auriemma (45′ st Sorriso), Manfrellotti (14′ st Cacciottolo), Calemme (5′ st Talia), Elefante. A disposizione: Di Donato, Rizzo, Annese, Sannia, Sorriso, Minala, Talia, Caccioppolottolo, Agrillo. Allenatore: Condemi

Turris: D’Inverno, Esempio, Follera, Pontillo (27′ st Brogna), Caso, Guastamacchia, Ferrieri (1′ st Valentino), Visciano, Liccardi (37′ st Liberti), Guarracino (19′ st Improta 44′ st Roghi), Piacente. A disposizione: Testa, Gazzaneo, Migliaccio, Liberti, Valentino, Brogna, Borriello, Roghi, Improta. Allenatore: Carannante

Arbitro: Franck Loic sezione di Aprilia

Reti: 10′ st Valentino, 20′ st Guastalamacchi, 22′ st Cacciottolo

Note: 400 spettatori circa. Ammoniti: Caso, Guastamacchia (T), Manfrellotti (S). Recuperi: 1′ pt – 6′ st