Volla: mercoledì 21 le proposte programmatiche di Liberi e Uguali

"Le elezioni politiche non sono del tutto distinte dalle elezioni amministrative che ci saranno a Volla in primavera. È ovvio che le due competizioni si muovono su piani differenti ma contengono in sé molti elementi di contatto"

729

Con una nota a firma dell’ex assessore Riccardo Festa, responsabile locale di Liberi e Uguali, la formazione politica guidata da Pietro Grasso apre la propria campagna elettorale a Volla, un impegno per le imminenti Politiche e per le non troppo lontane Amministrative.

“La necessità di costruire la lista di Liberi e Uguali nasce soprattutto dall’esigenza di realizzare nel Paese una forza di Sinistra  utile a quanti hanno maggiormente sofferto gli esiti della crisi di questi anni.

Utile a quelle persone che hanno subito le politiche di austerità, per effetto delle quali la qualità della loro vita è stata pesantemente ridimensionata.

Utile a chi ha un lavoro precario, a chi ha difficoltà ad accedere alle cure mediche, a chi possiede un lavoro ma ha visto ridurre i propri diritti, a chi scivola sempre più giù nella scala sociale mentre pochi accumulano enormi ricchezze, a chi è giovane non ha un lavoro e vede sempre più incerto il proprio futuro, a chi vuole studiare e non può farlo perché le tasse universitarie sono divenute insostenibili, a chi crede che bisogna ridare centralità alle politiche per il Mezzogiorno, a chi ritiene che l’ambiente sia un bene prezioso da salvaguardare, a chi crede che insegnare sia un lavoro centrale per l’emancipazione della nostra società ed è stato mortificato da leggi insopportabili, a chi pur avendo diritto di abitare in un luogo dignitoso gli viene negato, a chi non intravede all’orizzonte nessuna forza politica capace di rappresentare i propri bisogni.

Le elezioni politiche non sono del tutto distinte dalle elezioni amministrative che ci saranno a Volla in primavera.

È ovvio che le due competizioni si muovono su piani differenti ma contengono in sé molti elementi di contatto.

Chi sostiene a livello nazionale politiche progressiste – che pongono l’attenzione sui diritti delle coppie di fatto, sul diritto di cittadinanza incondizionato per le persone nate nel nostro Paese, sulla necessità di non dar luogo ad una nuova stagione di condoni, sull’idea di voler fermare la nuova ondata di devastazione del territorio derivante dalla deregolamentazione urbanistica (vedi  il piano casa che a Volla ha determinato un notevole peggioramento della condizione urbana), sulla necessità di mettere in campo un piano sociosanitario per la non autosufficienza, sulla necessità di investire sulle energie rinnovabili, sulle politiche per rendere il lavoro sicuro e stabile – e poi vota per un Sindaco distante da queste proposte, credo che commetta un grave errore.

Badate bene che non sarà un errore trascurabile, perché l’azione amministrativa che ricadrà sui cittadini avrà sicuramente segni opposti rispetto alle scelte fatte sul piano nazionale e le ricadute produrranno effetti reali sulla qualità della vita di ognuno.

Poiché credo che le migliori armi per orientare attentamente le nostre scelte siano quelle di essere informati sulle proposte politiche in campo e attenti alla coerenza dimostrata nelle scelte, anche di voto, di chi si propone ad amministrare la città, credo possa essere importante ascoltare l’idea programmatica di Liberi e Uguali, che sarà presentata mercoledi 21 alle ore 18  alla sala congressi del Progetto Futurama in via San Giorgio, 76.

Riccardo Festa

Liberi e Uguali Volla”